"Tutto è iniziato con i viaggi", ha detto Ettore Pacilli Olive Oil Times. "La mia passione per il gin è nata a Barcellona durante un viaggio con mia moglie e l'idea di aggiungere extra virgin l'olio d'oliva è sorto durante la guida attraverso il Salento. Circondato da uliveti e campi di grano, ho pensato di unire i due prodotti, distillando il grano e infondendolo extra virgin olio d'oliva."

A due passi dalla Cattedrale di Foggia, Pacilli gestisce a restaurant e un wine bar che offre oltre un centinaio di marche di gin. L'ultima aggiunta alla grande collezione è EVO, realizzata con una Peranzana monovarietale produced in the town of Apricena.

"Ci sono voluti molti tentativi prima di raggiungere il risultato desiderato", ha rivelato Pacilli sul processo di produzione di EVO che, come un tradizionale gin, inizia con la maltazione del grano.

Bollito in una certa quantità d'acqua, la poltiglia che ne esce viene distillata fino a quando si ottiene alcool puro. Questo è infuso con botanici naturali tra cui ginepro, angelica e cardamomo, e il risultato deve essere soggetto ad un'ulteriore distillazione.

A questo punto otteniamo uno spirito con un forte sapore di ginepro, cioè il puro gin. Questo è diluito con acqua distillata che abbassa il contenuto di alcol e l'infusione con extra virgin l'olio d'oliva è l'ultimo passo.

Un distillatore 60 viene ancora utilizzato per la distillazione e le alette più piccole di 10 e 2 litri sono dedicate ai test.

Una procedura speciale consente al distillato di ottenere aromi intensi. I polifenoli sono estratti e si legano all'alcol lasciando da parte i grassi e mantenendo la fragranza. Con un contenuto alcolico di 42.7 percentuale in volume, EVO è ricco di composti aromatici che suscitano in particolare gli attributi erbacei di extra virgin olio d'oliva.

Enoteca Uvarara 4 Via Mastrolillo Foggia, Puglia

"Ho ottenuto un ottimo prodotto, ma continuo a sperimentare e creare ricette, aggiungendo prima i diversi ingredienti botanici alla composizione di gin e poi mescolandolo con nuovi ingredienti", ha rivelato Pacilli, e ci ha suggerito due cocktail in cui gin EVO è il migliore:

L'olio d'oliva Martini

Riempire un mixing glass con ghiaccio e ricoprire con 2 cl (0,67 oz) di verro dry Carpano e scolare lasciando solo il rivestimento sul ghiaccio. Aggiungere 6 cl (intorno a 2 oz) di gin EVO e mescolare. Filtrare in un bicchiere da martini e aggiungere qualche goccia di olive Peranzana salate. Guarnire con una scorza di limone.

Gin e tonico all'olio d'oliva

Riempi un bicchiere con ghiaccio. Aggiungi 4 cl (1.35 oz) di gin EVO e 20 cl (0.67 oz) di 1724 Tonic Water. Aggiungere una fetta di mela verde e guarnire con una foglia di basilico.



Altri articoli su: