Ismail Balaban, vincitore del 656th Kirkpinar

Il trentenne Ismail Balaban, figlio di un contadino del villaggio Akmay di Elmali, ha battuto Orhan Okulu per conquistare il titolo di campione di wrestling di olio di oliva 2017 Kirkpinar in Turchia oggi. Balaban ha combattuto duramente per il titolo ed è stato trattato dai medici durante la partita, prima di ottenere la vittoria su Okulu di Antalya, il 2015 winnere portando a casa 50,000 Turkish Lira ($ 14,132) in premi in denaro.
Guarda anche: More Kirkpinar Coverage
Balaban ha mancato per poco il titolo in 2013, quando è stato battuto da Ali Gürbüz. Gürbüz è stato successivamente privato del titolo quando è stato esposto come uno dei "pehlivan" (lottatori di petrolio) 16 che era risultato positivo alle sostanze vietate.



Un numero record di lottatori di olio d'oliva per 2,200 ha preso parte a 2017 in Turchia Kirkpinar festival, tenuto nella città di Edirne, nel nord della Turchia.

2017 non è stato un anno della Golden Belt, poiché le regole dello sport stabiliscono che un lottatore deve vincere il titolo di "Kırkpınar Chief Wrestler" per tre anni consecutivi per ricevere la "Golden Belt", un premio simbolico che il vincitore detiene per il seguente anno. 62 "başpehlivan" (i lottatori principali) ha gareggiato per il titolo; su da 56 in 2016.

Il festival Kirkpinar ha preso il nome dai tradizionali pantaloni corti in pelle "kıspet", indossati dai lottatori, i cui corpi sono stropicciati con olio d'oliva prima di cimentarsi con l'agognato titolo su un campo erboso.

Due tonnellate di olio d'oliva usate per rivestire i lottatori durante il festival sono state fornite da Trakya Birlik, una cooperativa locale di coltivatori di semi oleosi. Dilşen Oktay, un produttore di olio d'oliva di quinta generazione di Karaağaç ha detto Olive Oil Times.

Oktay ha ricordato che in passato era stato suggerito che l'olio di girasole potesse sostituire il tradizionale olio d'oliva. Ciò ha causato indignazione tra i lottatori che hanno insistito sull'uso dell'olio d'oliva; credendo che oltre ad essere un bene per la loro pelle, l'olio d'oliva riduce la quantità di dolore causato da ferite e aiuta a guarire le ferite più velocemente.

I wresters entrano nell'arena pronti per la battaglia al Kirkpinar Turkish Oi Wrestling Festival, ad Edirne, in Turchia.

Si ritiene che Kirkpinar sia il più antico evento sportivo del mondo con una storia di 650. È stato inscritto nella lista dell'UNESCO di Patrimonio Culturale Intangibile in 2010 ed è stato descritto come il più importante evento mondiale di lotta contro il petrolio di Musa Aydin, capo della Federazione di Wrestling Turca.

in 2016 Recep Kara beat Mehmet Y. Yeşil e ha guadagnato il titolo di 655th "başpehlivan" (capo dei pehlivans). Kara ha tenuto il titolo quattro volte dalla sua prima vittoria in 2004.

Tacchini coltivatori di olive e produttori di olio d'oliva fought their own battle all'inizio di quest'anno, per salvare gli ulivi del paese dalle modifiche proposte alla "Legge sull'olivo", che minacciava gli uliveti più piccoli e li avrebbe lasciati vulnerabili a essere estromessi dalle miniere, dai progetti industriali e dai piani abitativi.


Dopo un diffuso sdegno, un acceso dibattito e il popolo 32,000 che si è impegnato a sostenere la campagna "Non toccare il mio olivo", il controverso articolo è stato rimosso, anche se gli addetti ai lavori temono che il governo tenti di reintrodurlo in un secondo momento.

Il festival 2017 Kirkpinar ha coinciso con la commemorazione di un fallito colpo di stato di luglio 15, 2016. In un discorso pronunciato ad Istanbul per celebrare la trama fallita, il presidente Erdogan ha promesso di "strappare la testa ai traditori" dietro il colpo di stato.



Altri articoli su: , ,