Albert Barrobés (foto di Pablo Esparza per Olive Oil Times)

"Ho imparato tutto quello che so a Horta", disse una volta Pablo Picasso.

Il pittore spagnolo trascorse due brevi ma importanti periodi della sua vita nel piccolo villaggio di Horta de Sant Joan, nella provincia catalana di Tarragona, a nord-est della Spagna.

Molti paesaggi ti affascinano, ma questo, oltre ad essere un paesaggio accattivante, è il paesaggio delle mie radici e dei miei nonni.- Albert Barrobés, Montsagre

Nell'estate di 1898, era solo un ragazzo di sedici anni che si stava riprendendo da una malattia ai polmoni. In 1909, è tornato con la sua compagna Fernande Olivier.

Si dice che i paesaggi di Horta abbiano avuto un impatto sull'artista quando si trovava in una svolta creativa che portava al cubismo.

Grandi ondate di pinete, vigneti, uliveti e mandorli costellati di borghi medievali e circondati dall'imponente presenza del Montsagre (letteralmente, "montagna sacra"), e la verticalità del Benet Rocks.

La comarca catalana Terra Alta e l'adiacente Aragonese Matarranya condividono un paesaggio mediterraneo essenziale e incontaminato.



Qui è dove Albert Barrobés e la sua famiglia producono il loro Montsagre olio d'oliva dove, su incarico per Olive Oil Times, L'ho incontrato nella sua tenuta tra Horta de Sant Joan e Caseres, un villaggio vicino.

"Molti paesaggi ti affascinano, ma questo, oltre ad essere un paesaggio accattivante, è il paesaggio delle mie radici e dei miei nonni", spiegano Barrobés.

Viste dalla tenuta (Pable Esparza per Olive Oil Times))

Barrobés, architetto di professione, parla con passione della sua terra e del suo olio. Figlio di emigranti catalani, ha vissuto una buona parte della sua vita in Venezuela. Questo spiega perché, quando parla, combina il dialetto locale del catalano e uno spagnolo con un accento caraibico.

"I miei nonni lavoravano qui fino a quando non dovevano trasferirsi a Barcellona all'inizio del 20esimo secolo. Anche i miei genitori sono emigrati in Venezuela. Ma più tardi, sono tornati per incontrare di nuovo le loro radici ", ha detto mentre attraversiamo la sua tenuta di 100 dove le pinete si alternano piacevolmente con terrazze di uliveti.

Terres de l'Ebre - le terre del fiume Ebro in catalano - dove si trova Horta de Sant Joan, è stato un Unesco Reserve of the Biosphere da 2013 a causa del suo complesso mix di pianure, paludi, delta, montagne e valli.

In questo luogo, l'agricoltura biologica, ha affermato Barrobés, è stata un passo logico e professionale. "Produciamo biologico da anni. E siamo molto interessati alla sostenibilità sia di questa attività che di questo ambiente. Perché siamo circondati da foreste che devono essere gestite con buon senso. "

Le tecniche che usano per la loro produzione biologica sono diverse.

Accanto al granaio dove Barrobés tiene i suoi macchinari, in un campo dove il grano è già stato raccolto, i cavalli dei Pirenei pascolano. "Solitamente scendono dagli uliveti. A loro non piacciono i germogli degli ulivi, quindi ci aiutano a controllare le erbacce ", ha sottolineato.

Cavalli nella tenuta Montsagre (Pablo Esparza per Olive Oil Times)

"Usiamo anche caolino, che è un minerale bianco, per 'dipingere' gli alberi in modo che siano meno attraenti per le mosche senza usare pesticidi."

La tenuta di Montsagre si trova in una zona a 530 metri sul livello del mare. Lunghe ore di sole e poche precipitazioni portano ad una produzione inferiore rispetto alle altre regioni spagnole.

"Questa è una terra alcalina e ci sono molte rocce sotterranee. Questo, insieme al clima che abbiamo qui, ci dà un certo numero di caratteristiche climatiche e geologiche che rendono le olive prodotte qui di ottima qualità ", ha spiegato Barrobés. Il suo delicato e organico Picual won a Best in Class Award Al 2018 NYIOOC World Olive Oil Competition - Uno dei soli oli 16 per ottenere la distinzione tra i contendenti 1,000.

Quando il padre di Albert Barrobés ha ripiantato questi campi alcuni 30 anni fa, ha preso una decisione insolita in questa contea piantando Picual, una varietà tipica di Jaén, che è la più comune in Spagna.

Nonostante sia fuori dalla sua regione "naturale", la cultivar dà buoni risultati a Horta de Sant Joan. Tuttavia, questo è il territorio di Empeltre, un'area che comprende la regione Bajo Aragón, la valle dell'Ebro e la Terra Alta a Tarragona.

"Queste olive sono sempre state molto apprezzate come olive da tavola nere, ma se pigiate quando le olive sono ancora verdi, possiamo ottenere uno straordinario olio fruttato", ha detto a OOT. "Per noi, Empeltre è un valore aggiunto perché è praticamente conosciuto solo qui."

Non lontano dalla tenuta di Montsagre, Barrobés fa una deviazione dalla strada principale per mostrare quello che lui chiama uno dei principali monumenti di Horta: un olivo monumentale chiamato Lo Parot, o "il grande padre" in catalano.

Più di 8 metri di altezza e un perimetro 15-metri, questo gigante è stato parte di questo paesaggio per oltre 2,000 anni.

Lo Parot (Pablo Esparza per Olive Oil Times)



Altri articoli su: , , , , ,