Konstantinos Papadopoulos e sua sorella, Eva Papadopoulou

Quest'anno, greco extra virgin gli oli d'oliva (EVOO) hanno conquistato 31 Gold Awards e 23 Silvers in una dura competizione tra le sorprendenti voci 1,000 dei paesi 27 al NYIOOC World Olive Oil Competition (NYIOOC). Molti dei migliori vincitori greci hanno discusso di quali sono stati i loro premi e di come sono riusciti a produrre degli olii così eccellenti, mostrando i meriti di un certo numero di diverse cultivar greche.

È stato il mio primo anno ad utilizzare un moderno impianto di stampa a freddo. E i risultati stellari lo mostrano. È un EVOO diverso - non si può tornare indietro ora.- Konstantin N. Kokkolis, Antheion

Il principale vincitore greco dell'2018 NYIOOC era Papadopoulos Olive Oil Mill, che ha portato a casa quattro Gold Awards e un Silver. Konstantinos Papadopoulos ha detto Olive Oil Times che lui e il suo team "si sentono orgogliosi e felici di raggiungere i nostri obiettivi". Ha spiegato il successo fenomenale di quest'anno come risultato delle lezioni apprese durante il precedente "anno veramente difficile", quando il maltempo ha ridotto "la qualità e la quantità in Grecia. "La loro risposta: persistenza e attenta cura dei dettagli", concentrandosi sui migliori metodi di coltivazione e produzione nel nostro frantoio, risultando in uno dei più pregiati extra virgin oli d'oliva in tutto il mondo. "
Guarda anche: The Best Olive Oils from Greece
Papadopoulos Olive Oil Mill ha vinto Golds per Mythocia Chef's Exclusive e Mythocia Olympia PGI e un argento per Mythocia Olympia PGI Organic - tutti gli EVO Koroneiki di media intensità - più altri due Gold per Omphacium (intensità robusta) e Omphacium Organic (di media intensità) dalla varietà Olympia meno comune (nota anche come Nemoutiana, ma ribattezzata per la sua posizione unica vicino all'antica Olimpia).

Papadopoulos fu lieto che la sua compagnia fosse riuscita a "portare alla luce le caratteristiche qualitative della nostra regione, l'antica Olimpia. È qualcosa che stiamo cercando di fare da molti anni. "Entrarono più EVOO nel NYIOOC rispetto a qualsiasi altra competizione quest'anno, cercando "il riconoscimento dei nostri prodotti con la garanzia di questa competizione più riconosciuta".

Il team di Oliorama anche "presta attenzione a tutte le fasi della produzione, senza compromessi sulla qualità", dimostrando "dedizione e perseveranza per raggiungere il nostro obiettivo finale di essere tra i migliori al mondo", secondo Maria Spiliakopoulou. Il risultato: due Gold Awards al NYIOOC, uno per Oliorama Exclusive PGI Olympia, un Koroneiki di media intensità, e un altro per la versione organica, Oliorama Exclusive Bio PGI Olympia.

Un altro produttore di olio d'oliva della regione dell'antica Olympia, George Goutis, ha sottolineato che "quando ci si impegna, si cerca il riconoscimento tra i migliori." L'ha ottenuto con un Gold Award per Goutis Estate Bitter Gray, una Nemoutiana di media intensità e un Argento per Goutis Estate Fresh, un Koroneiki di media intensità. Goutis ha descritto una scommessa fatta con un amico che ha lavorato come farmacista in Germania e "ha deciso di tornare in patria, in Grecia, e provare a fare un buon vino". Il suo amico è riuscito a "produrre uno dei migliori vini della Grecia." Goutis scommetto che potrebbe "produrre uno dei migliori EVOO in Grecia e - perché no - in tutto il mondo. Penso che entrambi abbiamo vinto la scommessa ".

Rappresentanti di Papadopoulos Olive Oil Mill e freinds presso NYIOOC2018

I genitori di Dimitris Tsarpalis mancavano di tali aspirazioni, semplicemente producendo l'olio d'oliva della famiglia nel modo tradizionale. Spetta al loro figlio imparare i metodi moderni che producono una maggiore qualità, e quindi convincere i contadini più aperti di Sparta a provare cose nuove. "C'è una storia infinita, ogni volta, per convincerli a farlo in questo modo: non usare i sacchi, usare i cestini; non lasciarlo fino a domani, non importa quanto sei stanco; andare al mulino lo stesso giorno. "E raccogliere all'inizio di ottobre, non appena il mulino vicino si apre, per massimizzare il contenuto fenolico sano. Infine, gli agricoltori hanno concordato, con risultati impressionanti: di recente, i Gold Awards a NYIOOC for Sparta Groves EVOO, un Athinolia di media intensità, e Sparta Groves Organic, una delicata Athinolia.

"Questo è stato il risultato di innumerevoli ore di pianificazione e duro lavoro. Inutile dire che sono sia entusiasta che onorato ", ha detto Konstantin N. Kokkolis sulla sua website. Il produttore di Cefalonia che ha vinto un Gold Award per il suo Antheion "Per essere onesti, è stato il mio primo anno ad utilizzare un moderno impianto di stampa a freddo. E i risultati stellari lo mostrano. È un EVOO diverso - non si può tornare indietro ora. L'oliva di Cefalonia ha un grande potenziale e credo che questo potenziale venga raggiunto e possa migliorare ancora ".

Considerando se stessa un olivicoltore più che un esportatore, Evi Psounou Prodromou dell'Olive Grove di Yanni ha anche imparato tutto sui metodi moderni. Crede che "il miglior EVOO proviene da produttori che amano il loro lavoro, seguono le regole del Consiglio oleicolo internazionale e cercano di essere onesti".

Vincere un premio d'oro per Yanni’s Finest, un Chalkidiki EVOO Wild di media intensità e un Argento per Yanni’s Family, un medium Galani della Calcidica, al più grande concorso al mondo di olio d'oliva, Prodroumou ha detto di sentirsi come se fossero "ai vertici del mondo", e mio marito Yannis ha detto con un grande sorriso: "Io sono il re del mondo" come DiCaprio nel Titanic. "

Con un Gold Award per il suo Pamako Monovarietal Mountain Bio, un Tsounati di media intensità (Athinolia), Eftychios Androulakis è anche orgoglioso di vedere il suo Tsounati cretese tra the best olive oils del mondo. Questa era "una varietà che tutti pensavano non potesse nemmeno produrre extra virgin", Ci ha detto, soprattutto in" uno dei peggiori anni nell'olio d'oliva cretese ", a causa di problemi meteorologici e di insetti. "Abbiamo superato questo."

Per quattro anni, Androulakis ha scalato i suoi enormi e remoti alberi di montagna per raccogliere le loro olive, quindi ha condotto esperimenti con la refrigerazione delle olive prima della fresatura, la rimozione delle loro fosse, l'uso di gas argon e molto altro ancora.

NYIOOC2018

Vincente NYIOOC Gold Awards per tre anni consecutivi, questa volta per l'intensità media Kolovi ACAIA Organic, Ellie Tragakes ha detto che il suo team di Hellenic Agricultural Enterprises è lieto di aver contribuito a "fornire la varietà di olive Kolovi originaria di Lesbo al riconoscimento e apprezzamento internazionale che merita", poiché i loro sforzi per produrre oli di altissima qualità sono costantemente riconosciuti da questa prestigiosa competizione “.

Ioannis Kampouris di Elawon, produttore del Gold Award Elawon Green Fresh, una Athinolia di media intensità, sembrava far eco agli altri nel dire "queste medaglie ci danno la vita" e fare "noi vogliamo lavorare di più".

Come ha detto Kampouris, molti greci affermano che il miglior olio d'oliva del mondo proviene dal proprio villaggio (o regione o varietà di olive). Negli ultimi anni, attenti produttori greci come questi NYIOOC i vincitori hanno studiato i moderni metodi di produzione di olio d'oliva e si sono impegnati negli sforzi seri e persistenti necessari per affermare di essere uno dei migliori ad avere merito per più di una varietà, villaggio e regione in Grecia.



Altri articoli su: , , , ,