Fresco, di qualità extra virgin l'olio d'oliva è un concetto relativamente nuovo per molti di noi che stanno appena cominciando a godere delle infinite opzioni che i suoi sapori aggiungono al nostro mondo culinario. Con il Ringraziamento a suo modo, l'olio d'oliva scorre nelle menti creative e nelle cucine degli chef e dei cuochi casalinghi. Non c'è momento migliore per farsi ispirare dai nuovi modi di infondere un po 'di olio d'oliva nella festa di quest'anno.

La tradizione sovrasta spesso la festa del Ringraziamento. È probabile che alcuni intoccabili - quei piatti che sono rimasti immutati per generazioni - abbiano la precedenza nel centro della diffusione delle vacanze. A rischio di sconvolgere l'armonia familiare, probabilmente non è saggio fare confusione con questi, ma certamente c'è spazio per una sottile svolta.

Curtis Cord, Editore di Olive Oil Times, mantiene "molto vicino al playbook" quando si tratta dei tradizionali contorni che la sua famiglia ama. Il cordone include il burro tra i preferiti della sua famiglia, ma ha scoperto che "include anche qualche scelta extra virgin gli oli d'oliva possono elevare i sapori dalla loro base burrosa e burrosa. "

Quella elevazione del gusto è un modo in cui l'olio d'oliva brilla davvero al tavolo delle vacanze. Prende la tariffa prevista per le vacanze e migliora gli ingredienti con una gamma di sapori e punti di forza. Dove il burro può camuffare o dominare gli accenti naturali degli ingredienti, l'olio d'oliva accentua e li completa in un modo piacevolmente inaspettato. Purè di patate sono l'esempio perfetto di uno standard del Ringraziamento che tradizionalmente si basa sul burro.

Sandy Sonnenfelt di The Pasta Shop a Berkeley, in California, suggerisce di sostituire l'olio d'oliva per la panna e il burro quest'anno. Raccomanda "un bell'olio d'oliva burroso, non uno con molte note verdi perché vuoi quel sapore di conforto".

Spuds della soffice varietà bianca non sono gli unici benefattori di una qualità extra virgin. "Mi piace particolarmente su patate dolci o patate dolci", afferma Sonnenfelt. "Toglili dal forno, apri le bucce, irrorate con olio d'oliva e aggiungete spezie: sale, pepe, cannella e zucchero di canna." Le piace anche aromatizzarle con lo zaatar, una miscela di spezie del Medio Oriente di timo, sumac e semi di sesamo tostati

L'olio d'oliva è un naturale quando abbinato a verdure di stagione per questa diffusione festiva. Sonnenfelt è appassionato di olio d'oliva e vinaigrette al balsamico per un'insalata del Ringraziamento, mentre Trader Joe’s Cookbook Deana Gunn ama sperimentare una varietà di vinaigrette a base di olio d'oliva mescolate con aceti di diverse varietà come vino rosso, champagne o sidro di mele, oltre a mostarde ed erbe aromatiche. Quando il fuoco è acceso, Gunn sceglie una combinazione di burro e olio d'oliva per soffriggere le sue verdure. Il punto più alto di fumo di olio d'oliva e il sapore del burro combinato le danno il "meglio di entrambi i mondi". Suggerisce anche di lanciare verdure arrosto con olio d'oliva, sale e pepe per un risultato semplice ma saporito.

Cavoletti di Bruxelles o verande sono i verdi di scelta sulla tavola di famiglia di Cord. "Ho appena fatto bollire i cavoletti di Bruxelles per ammorbidirli, affettarli in quarti e saltare in un pestato olio di oliva e cospargere di sale marino", spiega Cord. "Il fagiolo bianco vengo a vapore per quasi pochissimo tempo e lancio in un blando extra virgin come quella di Berkeley Olive Grove che sto usando ora. I fagiolini non dovrebbero avere un calcio. Sono belli e un bel fruttato EVOO è proprio quello che meritano. "

Non c'è bisogno di resistere per la grande festa prima di abbagliare gli ospiti con una fusione di sapori ispirati all'olio d'oliva. Quando tanti incontri iniziano presto, gli stuzzichini offrono l'occasione perfetta per soddisfare quei palati mentre si incontrano con amici e familiari.

Sonnenfelt, la cui famiglia ama soffermarsi per ore al Ringraziamento, serve verdure da immergere in olio d'oliva mescolato con la spezia egiziana, la dukkah. Sottolinea la versatilità dei tuffi e degli spread a base di olio d'oliva come una scordalia di fagioli di lima. Scordalia combina un fagiolo di scelta, olio d'oliva, succo di limone, sale e pepe. Sonnenfelt lo descrive come "un piatto semplice e delizioso per le verdure, come uno spalmabile su crostini o cracker".

Certamente l'attrazione principale merita una pennellata con l'olio. "Strofina il tacchino con olio d'oliva", dice Gunn. "Per un sapore extra, unisci l'olio d'oliva con le erbe essiccate, sale, pepe nero e aglio schiacciato prima di strofinarlo sul tacchino. Per le erbe usate una combinazione di salvia essiccata e timo o usate una miscela di erbe di pollame. "

Cord lo porta al livello successivo aumentando la presentazione. "Quello che ho notato può davvero mandare questa famiglia in stand-by oltre il bordo è vestirlo al tavolo con un robusto olio d'oliva. Ho appena zig-zag il fresco EVOO su tutto il piatto prima che il vapore mi restituisca gli aromi sublimi. Conto su di me per farlo giovedì. Ama la carne di tacchino extra virgin olio d'oliva."

Dessert da non perdere in questa festa. Sapori fruttati di zucca e mela speziati calorosamente con cannella e chiodi di garofano tentano anche quelli con la pancia più piena. Quale modo migliore per cuocere che con l'olio d'oliva? "La maggior parte delle persone non pensa di usare l'olio d'oliva nei loro prodotti da forno dolci o salati", spiega Gunn. "Il sapore di un olio d'oliva dolce o leggero non sarà rilevato e il frutto di esso andrà ad integrare gli altri sapori nei dolci da forno. Quando si prepara il pane alla zucca, i biscotti di farina d'avena, le torte o la crosta di torta, sostituire un olio d'oliva per il burro e usare circa 1 / 4 meno della quantità di burro che si usa normalmente. "

Speriamo che le idee stiano sforzandosi di migliorare la festa del Ringraziamento di quest'anno con il calcio pungente o i sapori fruttati di alcuni preferiti extra virgin oli d'oliva. Le possibilità sono infinite in qualsiasi periodo dell'anno, ma soprattutto durante le festività natalizie, lascia scorrere l'olio d'oliva!

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in novembre 12, 2010.


Altri articoli su: , , ,