Mercato degli agricoltori a Chania, Creta.

Leggendo gli articoli di Athan Gadanidis sui prezzi decrescenti dell'olio d'oliva in Grecia e l'incapacità del paese di sfruttare appieno le sue ricche risorse di olio d'oliva, ha ricordato un pasto tra le colline ricoperte di ulivi la scorsa primavera presso la Taverna Dounias o "Centro tradizionale di Gastronomia della dieta cretese, "a Drakona, Creta.

Al Dounias Tavernai proprietari cucinano con l'olio d'oliva dei loro alberi, che integra splendidamente i loro prodotti e carni freschi e fatti in casa, nonché altri prodotti locali cucinati su un fuoco di legna e cotti nel loro forno a legna.

Dounias Taverna

Una cucina così creativa e sana può incoraggiare i clienti, tra cui un americano che ha vissuto a Creta con il suo marito greco negli ultimi dodici anni, ad abbracciare la dieta cretese a casa e ad apprezzare ristoranti come questo ad esso dedicati.

Ispirato da cibi gustosi e innumerevoli articoli che dettagliano i benefici della tradizionale dieta mediterranea, tra cui abbondanti quantità di olio d'oliva, molti decidono di cambiare la loro dieta e cucinare. Questo americano cercò ricette salutari a base di olio d'oliva, apprese dai cuochi cretesi locali, sperimentate extra virgin olio d'oliva nei piatti di tutti i giorni, e ha iniziato a preferire i piccoli ristoranti cretesi a conduzione familiare che dipendono anche da esso.

Gli squisiti copricapi d'oro antichi che imitano le corone d'ulivo nei musei greci catturano l'attenzione degli spettatori a prima vista, ma la conversione di un americano alla dieta cretese può avvenire più gradualmente. Dopotutto, la dieta tradizionale cretese è in netto contrasto con la dieta tipica con cui molti americani sono cresciuti, e un gran numero continua a consumare cibi come hamburger, hot dog, bistecche, braciole di maiale, maccheroni e formaggio, spaghetti, carni lavorate e bianco morbido pane. Anche chi mangia un sacco di insalate e frutta fresca potrebbe anche bere bevande analcoliche e spesso gustare biscotti, ciambelle, torte e torte ricche di burro, margarina o accorciamento. Tuttavia, gli americani che si sentono abbastanza nostalgici per quei dolci da cuocere in vacanza possono ancora arrivare a rendersi conto che possono gestire senza burro e alimenti lavorati per cucinare e cuocere tutti i giorni.

Una tale conversione alla dieta cretese è iniziata durante la gravidanza della metà degli anni trenta, poco dopo il trasferimento a Creta. Evitare cibi trasformati e mangiare molta frutta fresca, verdura e cereali integrali era abbastanza facile in quest'isola agricola dove le persone tendono a cucinare da zero, usando ingredienti freschi, spesso locali. Era più difficile sviluppare un gusto per il pesce fresco (servito con la testa e la coda!) E bollire i verdi selvatici (horta) con olio e limone, ma non impossibile. Mentre inizialmente può sembrare molto strano per un americano mangiare insalate, verdure o pane con gusto forte extra virgin olio d'oliva, si può gradualmente abituarsi al gusto e anche venire ad assaporarlo. Un canadese in visita alla ricerca di burro non ha trovato nulla in casa, perché l'olio d'oliva è utilizzato per quasi tutte le cotture, le torte, le insalate e il pane immersi nella cucina cretese-americana del suo cugino convertito.

Pesce in vendita al mercato degli agricoltori a Chania

Coloro che sono convinti di cambiare la loro dieta possono cercare alternative più salutari, ad esempio nell'attrattiva di Micki Sannar Olive Oil Desserts cookbook, che presenta alcuni dolci gustosi ma anche molto dolci. La crosta di torta di olio d'oliva è un'ottima alternativa a quella fatta con grassi solidi, ed è facile aggiungere meno zucchero alle mele di quanto consigliato. Ricerche su Internet foodferret.com…, che consente agli utenti di elencare gli ingredienti da includere (ad es. olio d'oliva, farina integrale) e di escludere (burro, zucchero) le ricette per muffin e biscotti più sani fatti con olio d'oliva e innumerevoli altri alimenti.

Un meraviglioso, appena dolce biscotto all'olio d'oliva può essere adattato da una ricetta online ricca di succo d'arancia e olio d'oliva. E i greci hanno sempre saputo come realizzare torte eccellenti con olio d'oliva e yogurt, ma senza burro. Riso sbramato o bulgur è gustoso quando cucinato con olio d'oliva, aglio, alloro e un po 'di sale, e ricette tradizionali greche per "ladera", o olio d'oliva ricco, lenticchie, fagioli, cavolfiori o fagiolini, tra gli altri le cose, sono facili da seguire e anche in salute.

Molti dei grandi hotel resort di Creta potrebbero dover ricorrere a pasti surgelati durante l'alta stagione (secondo il proprietario di una piccola taverna a conduzione familiare fuori da Chania), ma sull'isola ci sono ancora molte famiglie che cucinano con ingredienti freschi dai loro propri giardini o fattorie. Una delle preferite è Kyria (Mrs) Maria's Sunset Restaurant vicino a Tersanas Village Apartments in Horafakia, dove si può gustare pastitsio appena sfornato, moussaka, pollo, hamburger, fagioli giganti, foglie di vite ripiene (dolmades), verdi, torta di funghi e insalate sulla spaziosa terrazza con vista sul mare da maggio a ottobre .

Un'altra famiglia ha trasformato una collina bruciata nella splendida Botanical Park of Crete, un paese delle meraviglie naturali tra le colline di uliveti pieni di piante esotiche e locali. Usano i loro prodotti biologici nel ristorante sempre più popolare che mescola i gusti tradizionali cretesi con belle e gustose innovazioni, incluso o accompagnato da olio d'oliva.

Piatto di pollo del parco botanico guarnito con fiori e agrumi

Anche ai piedi delle Montagne Bianche di Creta, l'eccellente reputazione di Dounias Taverna lo tiene occupato molte volte la domenica pomeriggio, anche in inverno. Seduti sul patio con vista sugli uliveti nei mesi più caldi, o spremuti in due piccole stanze quando fa freddo, i clienti assaporano i pasti con colpi di scena unici, come un ricco piatto di cavolfiore con grano e formaggio, spanakopita con crosta di grano intero e tzatziki e boureki fatto con ingredienti insoliti piuttosto che il tipico cetriolo o zucchine.

Quando non è troppo occupato, i clienti sono invitati in cucina a vedere i piatti del giorno in prima persona, in pentole sul fornello, appena usciti dal grande forno a legna a forma di cupola, o disposti su un piano di lavoro di fronte da. E prima della fine del pasto, il proprietario, Stelios, ha l'abitudine di portare fuori altri piatti da provare, anche dopo che i bambini sono andati a seguire suo figlio durante un tour della loro fattoria, visitando conigli, uliveti, giardini e una mucca e gli adulti si sono dichiarati troppo pieni per mangiare di più!

L'industria olearia greca potrebbe non fare un buon lavoro commercializzando i suoi prodotti come l'industria italiana, ma il tocco personale, locale, su piccola scala di famiglie cretesi laboriose offre la speranza che i visitatori di Creta possano essere persuasi a godersi un dieta tradizionale cretese con alta qualità, extra virgin olio d'oliva.


Altri articoli su: , , , , , ,