Di olivo nella provincia di Buenos Aires. Foto per gentile concessione di Olivares La Reconquista

Nascosta a San Roman, una regione rurale della provincia argentina di Buenos Aires, è Olivares La Reconquista, una compagnia petrolifera italo-argentina che si sta facendo un nome nel mondo dell'oro liquido.

Emotivamente, il premio Best in Class è stato un misto di gioia e soddisfazione e il premio che stavamo cercando per i nostri sforzi.- Pietro Buldorini, Olivares La Reconquista

La giuria dell'2017 New York International Olive Oil Competition ha dichiarato l'azienda come uno degli oli d'oliva migliori al mondo quest'anno. Inoltre è stato conferito il titolo Best in Class.

Frutto di un prestigioso riconoscimento internazionale, Pietro Buldorini, fondatore e amministratore delegato di Olivares La Reconquista, ha parlato con Olive Oil Times. Ha detto che ciò che rende unico il suo olio d'oliva sono le fasi cruciali della produzione delle sue olive, tutte accuratamente gestite dalla raccolta alla spremitura a freddo di ogni goccia d'olio.

"Usiamo solo i frutti che produciamo e nonostante la piantagione intensiva praticiamo la raccolta manuale facilitata secondo la tradizione, con strumenti moderni", ha detto Buldorini. Ha anche sottolineato che il loro mulino all'interno dell'oliveto funziona come una pianta moderna "in cui le olive vengono trasformate in EVOO".

Anche Buldorini si è preso il tempo di spiegare che il clima argentino conferisce un carattere particolare al suolo. Di conseguenza, ha osservato, "la verginità del suolo non sfruttato, la vicinanza all'oceano e alle montagne, i pascoli circostanti, l'aria extra-pulita e l'assenza di parassiti, come la mosca dell'olio d'oliva, contribuiscono a produrre un buono e sicuro extra virgin olio d'oliva."

I pesticidi non vengono utilizzati nel loro processo di produzione di olio d'oliva.

Quando è stato chiesto come si sentisse a vincere il 2017 Best In Class Al concorso di olio d'oliva più prestigioso al mondo, Buldorini ha risposto che era la prima volta che partecipavano a un concorso da quando avevano aperto l'attività.

"Negli anni passati ci siamo concentrati sull'analisi chimica e sui panel test di campioni che abbiamo portato in Italia, dove la conoscenza di EVOO è profonda e l'attenzione è molto alta", ha confessato Buldorini. Solo dopo aver ricevuto i risultati positivi dei test, si sentiva sicuro di partecipare a una competizione di così alto livello.

"Emotivamente, il premio Best in Class è stato un misto di gioia e soddisfazione e il premio che stavamo cercando per i nostri sforzi", ha concluso.

In concomitanza con la produzione di EVOO in Argentina, è stata costituita un'impresa di import / export denominata Marche Olii Alimentari International. Con sede in Italia, la società gestisce gli ordini di esportazione, piccoli e alla rinfusa, di Olivares La Reconquista sui mercati esteri. Soddisfa anche le esigenze di confezionamento ed etichettatura dell'azienda.

Amato per il suo sapore equilibrato e armonioso, Olivares La Reconquista è prodotto con olive Frantoio. Da quando 2012, l'azienda, con l'assistenza dei tecnici di Toscana Enologica Mori, ha installato un moderno impianto di lavorazione per la defogliazione e il lavaggio delle olive appena raccolte. Dopo la raccolta, le olive vengono poste in scatole ben ventilate e pressate in EVOO entro le ore 24.

Aggiungi le tecniche culturali tradizionali tramandate di generazione in generazione e quello che ottieni è un vincitore salato e di alta qualità, che soddisfa le esigenze gastronomiche e il capriccio dei suoi consumatori.



Altri articoli su: , , ,