L'edificio del CIO a Madrid:

Il consiglio dei membri si è riunito la scorsa settimana nella sua sessione speciale 23rd.

Il Consiglio oleicolo internazionale (CIO) ha tenuto la 23rd sessione straordinaria del suo Consiglio dei membri in febbraio 4 e 5.

L'esito dell'incontro ha incluso l'adozione di diverse decisioni relative allo standard CIO per gli oli di oliva e gli oli di vinaccia e lo standard Codex, nonché revisions to its testing methods.

Il Consiglio ha inoltre adopted three reports per l'imminente riunione del Codex Committee on Fats and Oils in Malaysia.

In altri sviluppi, il Consiglio ha acconsentito alla partecipazione della IOC al prossimo progetto Climolive, che mira a consolidare le banche del germoplasma olivo 22 nella rete del CIO, fornendo un riferimento internazionale per la conservazione e l'uso sostenibile delle risorse genetiche. Il progetto è stato presentato alla Commissione Europea per il finanziamento.

Sono stati discussi anche gli accordi per un imminente promotion campaign in Japan dopo un incontro esplorativo a Tokyo il mese scorso; le scadenze imminenti per le domande di sovvenzione per le attività di assistenza tecnica, le attività di promozione nazionale e le candidature ai candidati per i prossimi seminari e corsi di formazione; e la ripresa dei colloqui sul futuro del CIO da parte dell'Unione europea a maggio.

All'incontro erano presenti rappresentanti di Albania, Algeria, Argentina, Unione Europea, Iran, Israele, Giordania, Libia, Marocco, Siria, Tunisia e Uruguay, (con l'Uruguay che rappresentava anche il Montenegro in sua assenza).



Altri articoli su: ,