I produttori, gli importatori e i rivenditori nazionali di olio d'oliva si riuniranno nel sobborgo nord-occidentale di Chicago, a Rosemont, nell'Illinois, questo luglio per la quarta Conferenza annuale sull'olio d'oliva.

L'evento di due giorni, che è co-ospitato dal North American Olive Oil Association (NAOOA) e Internazionale Extra Virgin Olive Oil Savantes, coprirà una serie di argomenti da un pannello di oratori diversi. Tuttavia, un punto chiave dell'evento riguarderà la nutrizione e la salute.

"Quello che non vedo l'ora è vedere rappresentanti di diversi settori fondersi su obiettivi e interessi comuni", ha dichiarato il direttore esecutivo di NAOOA Joseph Profaci disse. "Quest'anno, con un'intera giornata dedicata alla salute e alla nutrizione, speriamo di attirare anche più dietologi e nutrizionisti".

Il secondo giorno della conferenza si concentrerà su salute e nutrizione. Il programma della giornata includerà una commemorazione del venticinquesimo anniversario della Piramide della Dieta Mediterranea, una proposta per ripetere uno studio spagnolo riguardante i benefici per la salute della dieta mediterranea cardiovascular health e due presentazioni su polyphenols.

"Questo approccio consiste nel coniugare scienza e applicazione pratica", ha affermato Profaci. "La prima conferenza riguarda la scienza dei polifenoli, e la seconda presentazione è orientata alla comprensione di come i polifenoli in extra virgin l'olio d'oliva può essere praticamente meglio integrato nella tipica dieta americana ".

"Seguiremo queste presentazioni con le sfide della comunicazione di messaggi sulla salute, come i benefici per la salute dei polifenoli, ai consumatori americani", ha aggiunto.

Frank Sacks della Harvard School of Public Health discuterà la proposta di ripetere uno studio spagnolo che ha scoperto che la sostituzione del 5% delle calorie di grassi saturi con un uguale numero di calorie da grassi monoinsaturi e polinsaturi riduce il rischio di malattie cardiache da 15 a 25 percentuale, rispettivamente. L'olio d'oliva è ricco di monoinsaturi e polinsaturi.

"È piuttosto semplice: consumare pochi grassi saturi come burro, latte intero, carne di manzo e grasso di maiale e oli di cocco, palma e palmisti e sostituirli con oli vegetali naturali ricchi di polinsaturi", ha detto Sacks a New York. Volte all'inizio di quest'anno.

Il primo giorno della conferenza si concentrerà sullo stato dell'industria dell'olio d'oliva in termini di distribuzione, offerta e domanda; Abitudini alimentari americane e atteggiamenti dei consumatori nei confronti dell'olio d'oliva; e rafforzare i controlli di qualità, compresa una conferenza sulla determinazione delle date migliori da Dan Flynn, direttore esecutivo del UC Davis Olive Center.

Flynn ha dichiarato di non aver partecipato in precedenza alla conferenza e auspica il collegamento in rete con volti nuovi e familiari del settore. Con la sua presentazione, spera di educare consumatori e produttori sui benefici del petrolio fresco.

"Le date possono aiutare i consumatori a essere più consapevoli del valore della freschezza dell'olio d'oliva, e può ispirare i produttori ad adottare pratiche che estenderanno la durata dei loro oli", ha detto.

Pierluigi Tosato, amministratore delegato di Deoleo, SA parlerà anche il primo giorno di ciò che crede sia una rivoluzione tanto necessaria nell'offerta, nella distribuzione e nella domanda di olio d'oliva. Durante una recente colazione con la stampa spagnola, Tosato ha discusso di questi argomenti.

"Il futuro del settore dell'olio d'oliva arriva attraverso la qualità e richiede una profonda trasformazione in tutta la sua catena del valore", ha detto ai giornalisti spagnoli. "È [attualmente] ancorato a un circolo vizioso, che dobbiamo invertire, trasformandolo in un circolo virtuoso".

Il primo giorno si concluderà con una degustazione di olio d'oliva guidata da Simon Fields.

Profaci ha detto che crede che la diversità di questi argomenti combinata con l'esperienza dei presentatori farà risaltare la conferenza di quest'anno. Con l'alto livello di interesse per l'olio d'oliva negli Stati Uniti, ha detto che si aspetta un risultato di almeno 60 per i partecipanti 70.

"Abbiamo costruito il programma attorno alle implicazioni derivanti dallo studio del comportamento dei consumatori e dell'uso recentemente condotto congiuntamente dalla NAOOA e dall'American Oil Producer Association, e quindi i temi sono più attuali e pertinenti che mai", ha aggiunto.

"Ci aspettiamo una grande affluenza, perché c'è qualcosa per tutti nella categoria".

La conferenza si svolgerà da luglio 10 a 12. La registrazione per l'evento è disponibile su NAOOA website. I pacchetti scontati sono disponibili se acquistati prima di maggio 21.


Altri articoli su: ,