Un nuovo olio di soia modificato geneticamente è in vendita nel United States. L'olio è stato sviluppato da Calyxt che ha evidenziato l'alto oleico di Calyno e il suo contenuto di grassi zero, ignorando ampiamente il ruolo svolto dall'ingegneria genetica nel suo sviluppo.

Calyxt ha affermato che Calyno non è stato geneticamente modificato poiché i semi di soia, che producono Calyno, non hanno introdotto geni estranei nel loro DNA esistente.

A differenza degli OGM, modifichiamo semplicemente i geni esistenti all'interno delle colture usando la nostra tecnologia per accelerare un processo che altrimenti sarebbe potuto accadere in natura- Portavoce di Calyxt

L'azienda, tuttavia, utilizza una tecnologia di editing genetico nota come Transcription Activator-Like Effector Nuclease (TALEN), che modifica i geni delle piante.

"A differenza degli OGM, modifichiamo semplicemente i geni esistenti all'interno delle colture usando la nostra tecnologia per accelerare un processo che altrimenti sarebbe potuto accadere in natura", ha detto a Forbes un portavoce della compagnia. "Nessun DNA estraneo viene aggiunto al prodotto."

Guarda anche: GMO News

Gli alimenti geneticamente modificati sono esenti dal lungo processo normativo del Dipartimento di Agricoltura degli Stati Uniti applicabile ai prodotti OGM, tuttavia, un portavoce di Calyxt ha dichiarato a Forbes che Calyno aveva completato il processo di revisione volontaria della FDA.

"L'olio di Calyno è simile ad altri oli salutari che gli americani amano già, come gli oli di oliva, girasole e cartamo, e possono essere facilmente incorporati in alimenti e ricette senza influenzare il gusto", ha detto il CEO di Calyxt, Jim Blome.

Sebbene Calyxt si sia descritto come una società incentrata sul consumatore, Calyno deve ancora trovare la sua strada sugli scaffali dei supermercati. Fino ad ora è stato venduto esclusivamente all'industria del foodservice, dove la domanda è alta per i nuovi oli per frittura senza grassi, sia con avannotti lunghi che con shelf life prolungati.

L'azienda spera di rendere disponibile Calyno per i consumatori.

"Il nostro prossimo obiettivo è aumentare la catena di approvvigionamento in modo da soddisfare la crescente domanda di olio di soia altamente oleico più sano non solo per i produttori di alimenti di piccole e medie dimensioni, ma anche per i marchi globali di beni di largo consumo", Manoj Sahoo, chief commercial officer di Calyxt , ha detto nel comunicato stampa.

Secondo il comunicato stampa, Calyno è privo di grassi trans, contiene circa 80 di acido oleico percentuale e ha un massimo di grassi saturi 20 percentuali rispetto all'olio di soia normale.

Calyxt ritiene che il loro olio altamente oleico finirà per diventare un concorrente del mercato dell'olio d'oliva, offrendo un profilo nutrizionale simile ma con un gusto più neutro. La società ha accumulato $ 74 milioni di debiti da ricerca e sviluppo.

"Questa storica commercializzazione del primo prodotto alimentare geneticamente modificato è un testamento che i produttori di alimenti e i consumatori non stanno solo abbracciando l'innovazione, ma anche disposti a pagare un premio per prodotti che sono più sani e tracciabili alla fonte", ha detto Sahoo.

Un sondaggio 2018 ha rivelato che la percentuale di 69 dei consumatori statunitensi non era sicura di sapere cosa fossero gli OGM e la percentuale di 32 non era confortevole con l'uso di OGM nei loro prodotti alimentari. Un rapporto 2016 delle National Academies of Sciences affermava che non c'erano maggiori rischi per la salute associati agli alimenti OGM rispetto alle loro controparti convenzionali.

Prodotti geneticamente modificati, come Calyno, saranno esentati dai nuovi regolamenti sull'etichettatura che entreranno in vigore il prossimo anno per gli ingredienti geneticamente modificati, sulla base del fatto che i cambiamenti apportati dal gene-editing potrebbero, in teoria, avvenire in modo naturale. Sono inoltre esenti gli alimenti altamente raffinati in cui la trasformazione distrugge qualsiasi materiale genetico.

Calyno è il primo prodotto dell'azienda con sede nel Minnesota ad essere venduta negli Stati Uniti. La società ha il suo obiettivo di produrre altri alimenti geneticamente modificati orientati al consumatore, tra cui grano ad alto contenuto di fibra e patate scottate e ha lanciato un pasto di soia ad alto oleico salutato come ingrediente di mangimi premium non OGM per il bestiame.

Scienziati di Calyxt first began usare le tecniche di modifica genetica per rendere i semi di soia più simili alle olive in 2017, dopo la luce verde dell'USDA per le colture geneticamente modificate.

Ironia della sorte, a 2014 study ha suggerito che extra virgin l'olio d'oliva ha ridotto il danno causato dalla soia OGM.

Calyxt, che è stata fondata in 2010 come sussidiaria della società biotech francese Cellectis, rifornisce i suoi semi di soia da più di 100 coltivatori del Midwest con ettari 34,000 delle piante di soia.




Altri articoli su: ,