Manzanilla e Gordal Olive di Siviglia hanno ottenuto una protezione transitoria spagnola come Protected Geographical Indications (IGP), la fase che precede la loro definitiva ammissione al registro dell'Unione europea delle indicazioni di origine della qualità.

La determinazione segue l'approvazione dell'Amministrazione dell'Agricoltura, della Pesca e dello Sviluppo Rurale dell'Andalusia che governerà il Consiglio di regolamentazione responsabile della garanzia della qualità e dell'origine di queste due IGP che proteggono olive da tavola extra e prime di qualità provenienti da varietà Manzanilla e Gordal da un'area demarcata dai comuni 105 nella provincia di Siviglia e undici nella provincia di Huelva.

Siviglia è il primo produttore al mondo di olive da tavola e il produttore di 75 per cento delle olive da tavola spagnole. La provincia concentra anche la produzione di Gordal e della maggior parte della produzione spagnola di Manzanilla.

Una varietà molto apprezzata, Manzanilla ha una forma rotonda, un colore pallido, una dimensione piuttosto piccola, una buccia sottile e un buon rapporto pasta / pietra. È simmetrico e la sua polpa è facilmente separata dalla pietra. Gordal è di dimensioni maggiori, asimmetrico, ha una forma ovoidale e molta più polpa, anche se meno contenuto di olio che lo rende molto adatto per le medicazioni in stile Siviglia.

Olive Manzanilla di Siviglia e Olive Gordal di Siviglia sono le olive da tavola verdi di queste due varietà, vestite nel modo tradizionale della loro regione geografica. Olive verdi condite con salamoia in stile sivigliano potevano essere di tre tipi: olive intere, denocciolate e farcite.

Le olive sono raccolte a mano attraverso il sistema "ordeño" (raccolta a mano ogni oliva, una per una) prima che siano mature, per evitare danni ai frutti. Le olive adatte vengono quindi selezionate e classificate in base alle loro dimensioni, prima di essere vestite in stile Sevilla e lavate. La conservazione e lo stoccaggio a seconda che siano olive da tavola intere, denocciolate o farcite seguono e concludono il processo.

La strada verso l'IGP è iniziata in 2014 con la creazione dell'Associazione per la promozione delle varietà di oliva Manzanilla e Gordal di Siviglia. Questo gruppo era costituito da importanti aziende olivicole per promuovere e proteggere le olive di Siviglia e queste due varietà nei mercati spagnoli e internazionali attraverso la valorizzazione della loro distinta identità basata sulla qualità e la tradizione.

La loro intenzione di creare un IGP per Manzanilla e Gordal dalle olive di Siviglia è stata contrastata dall'ASEMESA (Associazione spagnola degli esportatori e industriali delle olive da tavola), responsabile della produzione e commercializzazione della maggior parte delle olive da tavola spagnole e anche delle olive da tavola di Manzanilla e Varietà Gordal.

ASEMESA ha affermato che la nuova IGP limiterebbe e limiterebbe i diritti che per lungo tempo erano appartenuti all'intero settore delle olive da tavola e avrebbe avuto un impatto sulle olive Manzanilla coltivate e prodotte al di fuori di Siviglia, olive Manzanilla coltivate a Siviglia che non rispettavano le disposizioni del nuova IGP e olive da altre varietà coltivate a Siviglia.

A ottobre 2017 queste affermazioni sono state respinte dai tribunali andalusi, consentendo alla creazione della IGP di prosperare.

L'Unione europea consente agli Stati membri di concedere una protezione transitoria e nazionale a un'IGP. Questo status transitorio sarà in vigore dal momento della domanda alla Commissione europea fino al momento in cui la registrazione è confermata o ritirata.



Altri articoli su: , , ,