Dr. Oz

Il medico televisivo noto come Dr. Oz, che ha falsamente dichiarato ai suoi milioni di telespettatori che il modo migliore per dire se l'olio d'oliva era buono o meno era vedere se fosse congelato nel frigorifero è stato citato in giudizio dal North American Olive Oil Association (NAOOA) per aver sostenuto durante uno spettacolo trasmesso lo scorso maggio che 80 per cento del extra virgin l'olio d'oliva venduto nei supermercati statunitensi non è "reale".

Le sue parole false e incuranti hanno scoraggiato milioni di persone dall'usare un prodotto con vantaggi dimostrati scientificamente.- Eryn Balch, NAOOA

La causa presentata oggi in Georgia dal gruppo commerciale che rappresenta i maggiori importatori americani e imbottigliatori sfida Oz su quelli che definisce "falsi attacchi" fatti nello show che ha individuato gli oli d'oliva importati, secondo un comunicato stampa.

Specificamente, il NAOOA ha detto, i problemi con le dichiarazioni di Oz erano:

  • La sua affermazione per cento di 80 è palesemente falsa e completamente sconosciuta;
  • Egli fa affidamento su un test sensoriale soggettivo, basato sul gusto, quando solo un test scientifico di laboratorio chimico può determinare se l'olio d'oliva è puro; e
  • Oz non ha rivelato che il suo "esperto" Maia Hirschbein, era nel libro paga del California Olive Ranch, che ha un interesse finanziario nel promuovere l'olio d'oliva della California e l'olio denigratorio che proviene fuori dallo stato.

"Una rigorosa ricerca scientifica sottoposta a peer review ha costantemente dimostrato che tutti i tipi di olio d'oliva hanno significativi benefici per la salute, tra cui la riduzione delle malattie cardiache", ha affermato Eryn Balch, vice presidente esecutivo della NAOOA. "Questo caso è particolarmente preoccupante perché in molte precedenti controversie il dottor Oz ha raccomandato prodotti senza provati benefici, ma in questo caso le sue parole false e incuranti hanno scoraggiato milioni di persone dall'usare un prodotto con vantaggi scientificamente dimostrati".

In 2013, Oz told viewers per testare la qualità del loro olio d'oliva mettendolo in frigorifero per vedere se si è congelato. Il metodo era soon debunked come un mito dei ricercatori dell'Università della California al Davis Olive Center.

Oz è stato frequentemente preso di mira dai suoi pari nella professione medica. Uno studio pubblicato nel British Medical Journal sulla consulenza medica di Oz è emerso che più della metà delle sue raccomandazioni non aveva alcun sostegno scientifico, o contraddetto apertamente le prove scientifiche.

Ad aprile 2015, un gruppo di dieci medici provenienti da tutti gli Stati Uniti, incluso Henry Miller, un collega di filosofia scientifica e politica pubblica presso l'Hoover Institute della Stanford University, sent a letter alla Columbia University che chiama la posizione della facoltà di Oz inaccettabile. Hanno accusato Oz di "un'eccezionale mancanza di integrità promuovendo trattamenti e cure per ciarlatani nell'interesse del guadagno personale".

La Georgia ha leggi sulla diffamazione alimentare con un carico legale inferiore rispetto alle tradizionali leggi sulla diffamazione degli altri stati che rendono più facile per le aziende alimentari denunciare persone che fanno commenti sprezzanti sui loro prodotti.

La causa è stata depositata nella Corte Superiore della Contea di Fulton dal NAOOA. Altri difensori nominati includono Entertainment Media Ventures Inc. d / b / a Oz Media e Zoco Productions LLC.



Questa è una storia in via di sviluppo. Controlla gli aggiornamenti.


Altri articoli su: ,