Moltifao nella regione della Balagne in Corsica

La crescente diffusione del Xylella fastidiosa il batterio nell'isola francese della Corsica ha creato preoccupazione sin dal primo caso rilevato su 22 July 22, 2015 a Propriano. A gennaio, due zone di recente infettate nel comune di Monacia-d'Aullène, nel dipartimento della Corse-du-Sud nel sud della Corsica, sono state sottoposte a trattamento per eradicare le piante infette.
Guarda anche: Complete Coverage of the Xylella Fastidiosa Outbreak
Alla fine di 2015, c'erano infezioni confermate da 194 in Corsica e, alla fine di gennaio 2016, il numero era salito a 233. La maggior parte di questi sono concentrati nel sud della Corsica nel dipartimento Corse-du-Sud, dove ci sono ancora casi confermati da 222 mentre Haute-Corse ha 11.

È necessario mantenere una zona cuscinetto di un raggio di chilometri 10 (miglia 6.2) attorno a ciascuna zona infetta. Di conseguenza, la percentuale 40 dell'isola è ora delimitata come zona cuscinetto, un'area di 3,766 chilometri quadrati (1,454 miglia quadrate). Infezioni sono state rilevate anche sul continente francese nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra nel sud della Francia.

Nel frattempo, le autorità governative stanno ultimando un programma di compensazione per le persone colpite da perdite a seguito della distruzione di piante infette da Xf. I fondi possono essere applicati per coprire i costi di salvaguardia delle piante sensibili che sono state vietate dall'esportazione. È stata inoltre istituita una linea di informazioni e assistenza per le società che richiedono informazioni sulle misure compensative in corso per le imprese che subiscono perdite.

Xylella fastidiosa è stata blamed for the devastation di decine di migliaia di ettari di uliveti nella regione Puglia. Le misure adottate a livello europeo per contenere il batterio non hanno finora impedito la sua diffusione.



Altri articoli su: ,