A novembre 21, il dottor Gary Beauchamp, direttore e presidente del Monell Chemical Senses Center di Filadelfia, sarà in Spagna per discutere della sua famosa scoperta della molecola oleocantale, una componente chiave responsabile di alcuni degli annunciati health benefits of extra virgin olive oil.

Simile all'anti-infiammatorio non steroideo (NSAID) noto come ibuprofene, l'oleocantale condivide le stesse proprietà anti-infiammatorie ma senza gli effetti collaterali del farmaco così largamente impiegato nell'industria farmaceutica. Oleocanthal sarà spiegato dall'uomo che l'ha scoperto accidentalmente più di dieci anni fa.

Dr. Gary Beauchamp

Diversi studi dopo la scoperta di Beauchamp hanno scoperto che l'oleocantale potrebbe aiutare a rimuovere le proteine ​​che sono il componente principale (noto come beta-amiloide) delle placche amiloidi nei pazienti con Alzheimer.

Il consumo a lungo termine di piccole quantità di oleocantal da olio d'oliva può essere in parte responsabile della bassa incidenza di malattie cardiache e di Alzheimer associata a Mediterranean diet.

Infatti, Beauchamp scoprì l'oleocantale durante un esperimento per migliorare il gusto dell'ibuprofene.

Durante la ricerca sulla gastronomia molecolare con un team di scienziati, specialisti del cibo e chef, Beauchamp stava conducendo una degustazione di olio d'oliva quando notò alcune somiglianze tra il gusto di un particolare olio d'oliva e l'ibuprofene.

Invitato dalla Oleocanthal Society of Andalucia, QVExtra International e l'Associazione dei Comuni oleicoli spagnoli, il Dr. Beauchamp terrà un discorso intitolato "Oleocanthal: una scoperta elettrizzante" al Consiglio di Córdoba per spiegare il processo che lo ha portato a scoprire la molecola nell'olio d'oliva che potrebbe aiutare a migliorare la vita di molti .



Altri articoli su: , ,