Milioni di persone bevono bibite dietetiche perché credono di aiutare con la perdita di peso. Un nuovo studio ha dimostrato che questa convinzione è un mito: le bevande effettivamente promuovono l'aumento di peso. Inoltre, sono anche legati a malattie cardiache, ipertensione e diabete.

Abbiamo riscontrato che i dati degli studi clinici non supportano chiaramente i benefici previsti dei dolcificanti artificiali per la gestione del peso.- Ryan Zarychanski, Università di Manitoba

Nei primi decenni dopo che i dolcificanti artificiali hanno debuttato sul mercato, sono stati visti come un metodo semplice per ridurre l'apporto calorico giornaliero. I prodotti contenenti sucralosio, aspartame e saccarina, venduti con i marchi Splenda, Equal e Sweet 'N Low, erano molto popolari. Le bibite dietetiche e i dessert etichettati come "senza zucchero" venivano impazientemente acquistati nei supermercati perché erano considerati da molti come un modo per non indulgere ai sensi di colpa.

Mentre i prodotti contenenti dolcificanti artificiali continuano ad essere ampiamente utilizzati, negli ultimi anni, come la ricerca ha indicato che possono avere effetti negativi sulla salute, gli americani sono sempre più preoccupati per la loro sicurezza. Una nuova revisione degli studi pubblicati nella Canadian Medical Association Journal dà più motivo di preoccupazione. Ha esaminato gli effetti a lungo termine delle sostanze chimiche sulla salute, ei risultati non erano carini.

Gli scienziati del George & Fay Yee Center for Healthcare Innovation dell'Università di Manitoba hanno esaminato gli studi 37 che hanno seguito gli utenti di 406,000 di dolcificanti artificiali per una media di anni 10. Sette degli studi sono stati studi clinici randomizzati, il gold standard nella ricerca, che includeva le persone 1,007 che sono state seguite per circa sei mesi.

Analysis of the data non è riuscito a dimostrare né un beneficio a breve o a lungo termine. Le prove di sei mesi non hanno dimostrato che i dolcificanti artificiali avevano un consistente effetto di perdita di peso. Inoltre, gli studi di osservazione dell'anno 10 hanno rivelato collegamenti a modesti guadagni di peso e indice di massa corporea, nonché un aumento delle dimensioni della vita, un problema associato ad un aumentato rischio di diverse malattie croniche. Gli studi più lunghi hanno anche mostrato una connessione minacciosa a probabilità leggermente più elevate di obesità, malattie cardiache, diabete e altri problemi di salute.

"Nonostante il fatto che milioni di individui consumino abitualmente dolcificanti artificiali, relativamente pochi pazienti sono stati inclusi negli studi clinici di questi prodotti", ha detto l'autore Ryan Zarychanski, assistente professore, Rady Faculty of Health Sciences, Università di Manitoba. "Abbiamo scoperto che i dati degli studi clinici non supportano chiaramente i benefici previsti dei dolcificanti artificiali per la gestione del peso".

"La prudenza è garantita fino a quando gli effetti sulla salute a lungo termine dei dolcificanti artificiali non saranno completamente definiti", ha detto l'autore principale Meghan Azad, assistente professore, Rady Faculty of Health Sciences, Università di Manitoba. "Dato l'uso diffuso e crescente di dolcificanti artificiali e l'attuale epidemia di obesità e malattie correlate, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare i rischi e i benefici a lungo termine di questi prodotti".

In un'intervista con Olive Oil Times, Carolyn Dean, medico e naturopata, non ha usato mezzi termini per esprimere la sua opinione sulla ricerca. È membro del consiglio consultivo medico dell'Associazione nutrizionale di magnesio.

"Questo studio, che espone le false affermazioni dei dolcificanti sintetici, dovrebbe avere l'industria tremante nei suoi stivali. Era estremamente completo, incluse le citazioni di 11,774. I risultati sono stati l'opposto di ciò che l'industria dei dolcificanti sintetici pubblicizza. Tutti i professionisti che raccomandano edulcoranti sintetici dovrebbero essere informati che stanno danneggiando i loro pazienti.

"Dobbiamo tornare a una semplice restrizione dietetica degli zuccheri per raggiungere la salute piuttosto che sostituire i dolcificanti sintetici. Queste sostanze chimiche possono essere dannose di per sé e anche dare alle persone la falsa sensazione che usarle permettano di "tradire" con cibi molto calorici ".



Altri articoli su: ,