Opinioni

Molto rumore per nulla

Marzo 4, 2013
Di Nieves Ortega

Notizie recenti

Negli ultimi tre anni, con la crisi economica che ha afflitto i principali attori di questo settore, i governi regionali e statali hanno continuato a lanciare al vento vari piani per trovare il salvatore necessario a coltivatori, mulini e cooperative.

L'Andalusia ha presentato entro un anno vari piani, tra cui El Plan Director del Olivar e il piano strategico per il miglioramento della qualità, senza dimenticare i piani proposti dal commissario europeo Cioloş e dal ministero dell'Agricoltura stesso.

Molti piani, con la velocità con cui i governi agiscono con il loro sviluppo e attuazione, alla fine diventano obsoleti nel tempo. In particolare intendo il direttore del piano del Olivar che è stato lanciato lo scorso autunno e non è stato fino alla fine di febbraio 2013 quando ho incontrato per la prima volta il gruppo tecnico (task force) per avviare i primi contatti.

La legge di Olivar, uno dei progetti sperati da molti olivicoltori andalusi, alla fine dovrebbe essere solo un'altra frode e delusione per il settore.

E se andiamo oltre nel tempo, nell'estate del 2012, quando il Commissario si recò in Spagna e incontrò la realtà del nostro uliveto, avevamo un altro piano: Plan Cioloş. Sembrava essere la salvezza a molti dei problemi dell'olio d'oliva, e i primi risultati saranno, se tutto andrà bene, vietando l'uso di oliatori ricaricabili in 2014.

pubblicità

Non male adottare queste misure, in quanto sono molto necessarie per migliorare e preservare la qualità di EVOO, ma ci sono altre questioni più importanti che incidono sulla redditività dell'agricoltura e della commercializzazione degli oli d'oliva che richiedono soluzioni e azioni con urgenza e rapidità.

E infine abbiamo il piano strategico per migliorare la qualità degli oli d'oliva, un documento completo che comprende tutti i problemi che riguardano la produzione e la commercializzazione, sia a livello nazionale che all'estero.

Conosciamo i problemi, ma trovare e adottare soluzioni non sarà facile e rendere tutti felici è un compito difficile quando gli interessi non sono sempre coerenti.

pubblicità

Speriamo che i nostri politici pensino a queste domande, perché a volte non hai bisogno di così tanti piani, ma un po 'più di agilità nel processo decisionale.

Hai un'opinione che vorresti condividere in un articolo? Vedi il nostro modulo di presentazione e linee guida qui.