Nord America

Una lezione "interattiva" sulla frode dell'olio di oliva

L'eccessiva semplificazione di argomenti complicati per brevi periodi di attenzione può mascherare ciò che è, troppo spesso, solo più disinformazione.
Illustrazione di Nicholas Blechman
Gennaio 26, 2014
Curtis Cord

Notizie recenti

Illustrazione di Nicholas Blechman, New York Times

Infografica e cosiddetti "interattive "mirano a presentare argomenti complicati con semplicità estetica. Troppo spesso, però, la loro bellezza ha un costo. Come i limiti informativi dell'aggiornamento Twitter di 140 caratteri, questi cartoni scorrevoli lasciano ai lettori una comprensione incompleta e spesso imprecisa di argomenti che meritano uno sguardo più attento.

Ieri, il New York Times ha offerto a presentazione titolato "Suicidio extra vergine ”, che ha presentato 15 carte sul processo di adulterazione su larga scala nel settore dell'olio d'oliva in Italia.

Guarda anche: Cronologia di Infographic di frode dell'olio d'oliva di NY Times

Ore dopo che è stato pubblicato, ho chiesto a quattro persone a una cena di scorrere il pezzo del Times sul mio telefono e di dirmi cosa pensavano "portare via "della funzionalità era. Questo è quello che hanno detto:

  • "Non comprare olio d'oliva italiano. "
  • "Fondamentalmente, tutti nel settore dell'olio d'oliva sono un imbroglione. "
  • "Mi fa venir voglia di usare un altro tipo di olio, come il vinacciolo. "
  • "Non avevo idea che la maggior parte dell'olio d'oliva fosse tagliato con sostanze chimiche. Mi fa ammalare."

Sebbene la seconda diapositiva della presentazione contenga il qualificatore critico "tanto"Olio d'oliva italiano, alcuni lettori sono stati chiaramente lasciati con l'impressione che tutti i produttori italiani lavorino in questo modo.

Disse una delle carte della serie "circa il 69 percento dell'olio d'oliva in vendita negli Stati Uniti è sotto controllo. "Si riferiva presumibilmente al Studio UC Davis 2010 che ha trovato campioni di dieci marchi importati etichettati extra vergini in tre supermercati della California (non esattamente un campionamento nazionale) per essere scadenti - non che fossero intenzionalmente "ritoccata.”

pubblicità
Nicholas Blechman

L'articolo cita "Extra Virginity "autore Tom Mueller come fonte.

Il Times applica una definizione libera al termine "interattivo ", apparentemente riferito al modo in cui possiamo fare clic da una diapositiva alla successiva e viceversa, se lo desideriamo. Non c'è modo per i lettori di commentare effettivamente il pezzo (e sicuramente ci sarebbero commenti).

Negli ultimi anni, i consumatori sconcertati sono stati bombardati da messaggi confusi degli evangelisti dell'olio d'oliva e campagne negative da parte di gruppi di produttori nella loro zelante ricerca della quota di mercato.

Messaggi semplici e informativi sulla qualità, i benefici e gli usi dell'olio d'oliva alla fine chiariranno la confusione e favoriranno un maggiore consumo di questo alimento vitale e sano.

Tuttavia, nel tentativo di ridurre un argomento così complicato per periodi di attenzione sempre più brevi, esiste il pericolo che una semplificazione eccessiva possa mascherare ciò che spesso è solo più disinformazione.


Related News