`Rapporto AEMO: la coltivazione tradizionale dell'olio d'oliva non è più redditizia - Olive Oil Times

Rapporto AEMO: la coltivazione tradizionale dell'olio di oliva non è più redditizia

Giu. 31, 2010
Daniel Williams

Notizie recenti

Di Daniel Williams
Olive Oil Times Contributore | Segnalazione da Barcellona

L'AEMO (Associazione spagnola dei comuni olivicoli) ha pubblicato uno studio in cui conclude che i metodi tradizionali di coltivazione dell'olio d'oliva non sono più redditizi a fronte dell'aumento dei costi e del calo dei prezzi. Il rapporto, intitolato "An Approximation of the Costs of Olive Coltivation ", offre dati di un certo numero di esperti del settore riguardanti l'aumento dei costi di produzione di olio d'oliva. La sua affermazione sulla non redditività arriva alla fine di un seminario sull'olio d'oliva che si è svolto a Carcabuey e Siviglia, in Spagna.

Lo studio giunge alla stessa conclusione che molti produttori di olio d'oliva in difficoltà hanno fatto pubblicità negli ultimi tempi, vale a dire che il costo della coltivazione delle olive e della derivazione di un chilo di olio d'oliva da tali olive è molto alto rispetto ai bassi prezzi alla fattoria del ultime due stagioni e quando quell'olio è derivato da metodi agricoli tradizionali.

Rispetto ai tanti guai che devono affrontare la produzione, la raccolta delle olive è il fattore più costoso e rappresenta circa il 40% dei costi del coltivatore. Seguono i costi di irrigazione (25%) e quindi la fertilizzazione (6%). Tenendo conto di questi costi e del calo dei prezzi dell'olio d'oliva negli ultimi tempi, lo studio conclude che gli oliveti tradizionali, indipendentemente dal fatto che siano meccanizzati o meno, sono in definitiva non redditizi. Secondo l'AEMO, i produttori di olio d'oliva devono affrontare una serie di costi che sono superiori ai prezzi effettivi del mercato.

Di fronte a questa situazione desolante, il rapporto AEMO ha offerto due possibili soluzioni: aumentare il prezzo dell'olio d'oliva mediante attività di marketing e altre attività promozionali o ridurre i costi sfruttando la moderna meccanizzazione agricola, implementando interamente un cambiamento nel sistema di produzione . Inoltre, ai proprietari di oliveti specializzati, AEMO ha raccomandato di aumentare il valore aggiunto dell'olio specializzato promuovendo attivamente le varie caratteristiche che lo differenziano dagli altri oli di oliva standard.

.

.

Asociación Española de Municipios del Olivo (AEMO)

Report: Aproximacion a los Costes del Cultivo del Olivo (PDF)

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti