`Andalucia Journal: potatura a Huescar - Olive Oil Times

Diario di Andalusia: Potatura a Huescar

Aprile 7, 2015
Charles Lavers

Notizie recenti

Il mese di marzo in Andalusia significa molto più che riflettere sull'inverno che non c'era o su quali ricette sono tornate in gioco ora che le verdure primaverili offrono nuove opzioni. Una recente giornata di sole mi ha portato in un uliveto a Huescar per scoprire l'importanza della potatura degli ulivi.

La lezione di potatura di oggi arriva per gentile concessione di Julian Hernandez Garcia, un nativo di Huescar il cui uliveto è stato tramandato da tre generazioni.

Gli alberi stessi hanno più di cento anni e alcuni degli unici Cornicabra rimasti così a sud di Toledo, mi dice. Il mio battito accelera nel momento in cui vedo le motoseghe a gas lasciare il bagagliaio della sua auto e si ferma mentre mi porge un set di forbici da potatura.

Sono stato incaricato da Julian di seguirlo da un albero all'altro, tagliando eventuali rami abbastanza grandi da poter essere usati per la legna da ardere.

Il boschetto è piccolo a 53 alberi, ma è un lavoro d'amore fatto non per profitto, ma per piacere. È qualcosa che potresti quasi dimenticare fino a quando non sarà giunto il momento di raccogliere le olive e portarle alla cooperativa in fondo alla strada.

Mi prendo una pausa dalla potatura per aiutare il cognato di Julian, Raphael, a gettare i rami più piccoli sopra quello che è diventato un fuoco spaventosamente grande di rami di ulivo. Raphael mi interrompe a metà foto nel tentativo di dirmi che la combustione dei rami di ulivo è illegale; Capisco il suo accento spagnolo meridionale, ma non il suo tono. Per precauzione, smetto di scattare foto.

Respirare i fumi dei rami di ulivo in fiamme ricorda l'inalazione del fumo di sigaretta, solo meno gratificante. Il fumo punge i miei occhi non protetti e lascia le mie sopracciglia e le mie palpebre un po 'croccanti.

Durante il rifornimento della motosega, Julian entra più nei dettagli. Di regola, meno è meglio, specialmente nei boschetti più piccoli come questo. La chiave per rese costanti e produttive è il risultato della potatura solo degli alberi che ne hanno bisogno per promuovere una crescita benefica. Concentrarsi sui rami sani consente alle sostanze nutritive di andare dove saranno più convenienti e produrre i frutti migliori.

Julian preferisce potare delicatamente ogni anno, mentre i proprietari dei boschi vicini si alterneranno ogni due anni per la potatura. Le preferenze personali sembrano prevalere su tutte queste parti. Tuttavia, nei boschi più grandi, la quantità di denaro disponibile per pagare i lavoratori per potare gli alberi aiuta a dettare la frequenza e la gravità degli alberi potati.

Per la mia mite assistenza, vengo ricompensato con una bottiglia di olio extravergine di oliva che viene spremuto dalla raccolta dei boschetti qui a Huescar (compreso quello di Julian's).

Tornando a casa, noto come il fumo dei rami di ulivo in fiamme ha completamente permeato i miei vestiti. Guardo la bottiglia di olio d'oliva locale e mi rendo conto che il fumo di quei rami in fiamme contiene una deliziosa ricompensa.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti