Boundary Bend pianta il secondo boschetto a media densità più grande della California

I funzionari dell'azienda hanno affermato che gli oliveti a media densità forniscono loro la flessibilità di selezionare la migliore varietà di olive per ogni condizione di coltivazione.
Foto: Boundary Bend
Può. 28, 2021
Jasmina Nevada

Notizie recenti

Sei anni dopo l'azienda primo negozio allestito in California, Curva limite ha piantato il secondo più grande uliveto a media densità negli Stati Uniti.

"Abbiamo appena piantato due boschetti di 450 e 350 acri (180 e 140 ettari) ", ha detto Paul Riordan, co-fondatore dell'aziendo olive oil Times.

Gli studi hanno dimostrato che le produzioni di un boschetto a media densità su un ciclo di vita di 30 anni sono più elevate e più sostenibili di quelle ad alta densità.- Francesta Van Soest e Paul Riordan, Boundary Bend

La decisione di piantare i boschi nella contea occidentale di Yolo è stata presa dopo un'attenta analisi del clima e la considerazione di altri fattori.

La contea di Yolo si trova nella valle del Sacramento della California centro-settentrionale ed è rinomata come una delle regioni più fertili dello stato.

Funzionari di Boundary Bend, che ha vinto cinque Gold Awards al 2021 recentemente concluso NYIOOC World Olive Oil Competition, ha affermato che l'azienda ha deciso di piantare oliveti a media densità per i numerosi vantaggi che offrono rispetto ai tradizionali e ad altri tipi di oliveti.

Vedi anche: Olive Center ospiterà un webinar sulla moderna produzione di olive da tavola

Francesca Van Soest, responsabile tecnico commerciale e marketing dell'azienda, e Riordan hanno affermato che gli oliveti a media densità funzionano per ogni tipo di varietà di olivo e consentono all'azienda di adattare ogni sito alla varietà più adatta in base alla qualità del suolo, alla topografia e altri fattori.

La stragrande maggioranza dei boschetti non tradizionali in California sono ad alta densità o super-alta densità piantagioni di Arbequina, Arbosana e Koroneiki.

Van Soest e Riordan hanno affermato che la più ampia varietà di olive che favoriscono gli oliveti a media densità consentirà a Boundary Bend di produrre oli d'oliva con una più ampia gamma di caratteristiche organolettiche.

"Gli studi hanno dimostrato che le produzioni di un boschetto a media densità su un ciclo di vita di 30 anni sono più elevate e più sostenibili di quelle ad alta densità ", hanno detto Van Soest e Riordan. "Di particolare significato e importanza è che una mietitrice Colossus verrà importata dall'Australia e questo tipo di mietitrice sarà la prima del suo genere utilizzata in California ".

affari-nord-america-produzione-olio-d'oliva-tempi

Foto: Boundary Bend.

L'impatto di questo tipo di questo massiccio coltivazione dell'olivo sforzo si tradurrà in un aumento significativo e significativo di Olio d'oliva californiano produzione senza alcun impatto sui prezzi, hanno aggiunto i due.

In California, a differenza di altre località, c'è più domanda che offerta, quindi prezzi dell'olio d'oliva generalmente non sono influenzati dalla superficie aggiuntiva.

Inoltre, diversi tipi di varietà di olive vengono piantati da Boundary Bend su una scala che è stata in gran parte nascosta in California, secondo Van Soest e Riordan.

Hanno aggiunto che ciò fornirà a Boundary Bend vantaggi competitivi e il potenziale per attingere a nuovi mercati con diversi stili di olio extravergine di oliva in quantità commerciali.

Tuttavia, la California è nel bel mezzo di un lungo periodo di siccità e molti agricoltori hanno riferito che di conseguenza non si preoccupano di piantare nuovi raccolti.

I climatologi dicono che la siccità è il risultato diretto di la bambina, che ha spinto aria più umida e umida a nord, lasciando la California senza le precipitazioni necessarie per molti tipi di colture.

Finora, Boundary Bend non ha visto alcun impatto diretto sulla produzione - dopo tutto, le olive sono estremamente resistenti alla siccità - ma un periodo prolungato di siccità potrebbe limitare la quantità di acqua disponibile per la produzione e lo sviluppo delle colture.

affari-nord-america-produzione-olio-d'oliva-tempi

Foto: Boundary Bend.

Van Soest e Riordan hanno aggiunto che il preciso sistema di irrigazione a goccia dell'azienda consente loro di applicare strategicamente l'acqua su base giornaliera, settimanale e mensile quando è più necessaria.

Questa irrigazione mirata consente all'azienda di monitorare i livelli di umidità del suolo e garantire che gli alberi ricevano la quantità esatta di acqua necessaria per produrre la massima quantità e qualità di olio d'oliva senza essere dispendioso.

Boundary Bend ha anche installato un sistema simile nei loro boschetti, che consente loro di fare lo stesso con il fertilizzante. Il sistema monitora le olive durante tutto il loro ciclo di crescita e sviluppo, avvisando gli agronomi quando è necessario applicare di più.

"Vediamo sicuramente un futuro radioso per le olive in California e ci impegniamo ad aumentare la nostra fornitura di olio extravergine di oliva monorigine al 100% della California, da fornire al consumatore ", hanno concluso Van Soest e Riordan. "Continueremo a identificare opportunità per aumentare la nostra produzione e lavorare con gli agricoltori locali per piantare più uliveti ".





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti