I droni aiutano i coltivatori di olive a indirizzare i trattamenti, aumentare la redditività

Utilizzando droni, telecamere multispettrali e sensori remoti, gli olivicoltori possono fare previsioni accurate sui nutrienti, target trattamenti fitosanitari e applicare più precisamente fertilizzanti e irrigazione.

Febbraio 26, 2020
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

I droni possono aiutare efficacemente gli olivicoltori a monitorare i loro alberi, fornendo dati utili sulla salute di ciascuno e aiutando a rilevare le malattie.

Queste erano alcune delle principali conclusioni di uno studio intrapreso dall'Associazione dei giovani agricoltori e allevatori (Asaja), il governo andaluso, il Università di Jaén e molti altri gruppi di interesse.

Il presente e il futuro sono qui e dobbiamo iniziare a coltivare con queste nuove tecnologie.- Rafael Navas, segretario generale di Asaja Córdoba

Nel corso di due anni, gli olivicoltori delle province di Jáen, Córdoba, Málaga, Granada e Almería hanno volato droni con telecamere di imaging multispettrali sopra i loro alberi. Queste telecamere hanno raccolto i dati dai sensori che erano stati posizionati sugli alberi stessi o sul terreno vicino e sono stati quindi analizzati utilizzando un'applicazione di nuova concezione.

"Le nuove tecnologie sono arrivate per restare ", ha detto Rafael Navas, segretario generale di Asaja Córdoba. "L'agricoltura di precisione esiste già e questo è un dato di fatto. Ma non esiste nell'oliveto. "

Vedi anche: Tecnologia dell'olio d'oliva

Utilizzando i sensori remoti, i droni sono stati in grado di raccogliere dati sulla quantità di acqua in ciascun albero, i livelli di nutrienti nelle foglie e nel suolo, la crescita e la massa delle foglie e la dimensione della chioma dell'albero, tra gli altri.

pubblicità

Questi dati sono stati quindi utilizzati per produrre una serie di immagini simili a mappe di calore, che sono state inserite in un'applicazione che utilizzava l'intelligenza artificiale per generare future previsioni sui nutrienti.

Contemporaneamente, le foglie di olivo sono state raccolte e inviate a un laboratorio locale per sottoporsi a analisi chimiche fogliari, che possono essere difficili, costose e richiedere molto tempo, ma forniscono letture accurate degli stessi dati.

Il risultato dell'analisi ha mostrato che l'80% delle previsioni future sui nutrienti fatte usando le mappe create dai droni erano accurate.

Anastasio Sánchez, a capo dell'Atlas Flight Center, anch'egli coinvolto nello studio, ha aggiunto che questo tipo di agricoltura di precisione è più veloce, più economica e più precisa dell'analisi fogliare.

"Questo ci consente di avere una foto molto accurata, non solo di una specifica piantagione, ma dello stato di ciascuna delle aree della sua piantagione, e di applicare qualsiasi tipo di trattamento fitosanitario in modo molto più selettivo ", ha affermato.

Non solo l'uso di i droni fanno risparmiare tempo e denaro agli agricoltori, ma questo tipo di agricoltura di precisione può anche ridurre l'impatto ambientale dell'agricoltura permettendo irrigazione, i pesticidi e i fertilizzanti devono essere mirati a determinate sezioni del boschetto anziché essere applicati in modo uniforme.

"Essere in grado di focalizzare i trattamenti necessari per ottimizzare i raccolti in particolari aree delle aziende agricole migliora notevolmente la redditività delle colture ", ha detto Sánchez Olive Oil Times in una Intervista del 2017. "Tutto ciò porta a una riduzione dell'impatto ambientale delle attività agricole, risparmiando acqua e prodotti fitosanitari. "

Gli organizzatori dello studio sperano che questi risultati positivi porteranno a un più ampio uso della crescita assistita da droni.

"Il presente e il futuro sono qui, e dobbiamo iniziare a coltivare con queste nuove tecnologie ", ha detto Navas, di Asaja Córdoba.





Related News