`La mostra Eleotechnia mette in mostra l'innovazione - Olive Oil Times

La mostra di Eleotechnia presenta l'innovazione

Marzo 11, 2014
Marissa Tejada

Notizie recenti

il 6th La mostra annuale Eleotechnia mediterranea dell'olio d'oliva si è aperta con un numero record di partecipanti. L'evento di quattro giorni è iniziato il 7 marzoth all'aeroporto di Ellinko ad Atene con 230 imprese coinvolte nell'esportazione, produzione e commercializzazione di olio d'oliva greco. Eleotechnia ha presentato diversi oratori e seminari ed è considerata la più grande mostra del suo genere in Grecia.

"L'obiettivo principale di molti produttori qui è imparare come esportare olio extra vergine di oliva all'estero o ampliare i loro mercati ", ha affermato George Kouvelis, amministratore delegato di Eleotechnia. "Stiamo anche assistendo a società greche che stanno innovando durante la crisi con nuovi prodotti e tecnologie, il che è ottimo per i produttori interessati a migliorare il loro processo di produzione globale di olio d'oliva. "

Nuovo al mondo

Le bottiglie di vetro uniche, eleganti e color terra di un olio d'oliva hanno attirato un flusso costante di attenzione da parte dei partecipanti alla mostra. È stata la prima mostra per Monakrivo, un'azienda di olio extravergine di oliva proveniente dalla regione del Peloponneso del paese.

"Il nostro nome in greco significa unico, prezioso e amato. Eleotexnia è un'opportunità per noi di mettere in mostra queste caratteristiche. C'è un mercato per prodotti di qualità superiore come il nostro ", ha detto Zoë Panagiotopoulou che ha contribuito ad avviare l'attività di famiglia alcuni mesi fa. "Inoltre, i nostri oli d'oliva sono radicati nella storia antica. "

Gli uliveti dell'azienda si trovano lungo un percorso a piedi di 54 chilometri che gli atleti hanno percorso per raggiungere gli antichi Giochi Olimpici. Panagiotopoulou spiega che il boschetto è pieno di 16,000 ulivi che producono Varietà Koroneiki olive.

"Non è un prodotto che intendiamo vendere qui in Grecia. Puntiamo ai mercati esteri. Ci piacerebbe esportare in posti come il Regno Unito e la Germania e, un giorno, l'America. Questo è solo l'inizio. Siamo nuovi nel settore, ma crediamo di avere una produzione eccellente ".

Ingegneria in Grecia

Quando si tratta di produzione, Giorgios Hatzigiannis ha 15 anni di esperienza nelle attrezzature per l'industria manifatturiera.

"Produciamo riempitrici con assoluta precisione. Neanche una goccia quando si tratta di riempire 50 millilitri fino a 20 chilogrammi di olio d'oliva ", ha dichiarato Hatzigiannis mentre ha dimostrato l'ultimo prodotto della sua azienda sul mercato, la riempitrice M31.

La riempitrice è una delle tante macchine semiautomatiche e automatiche progettate e prodotte in Grecia che Hatzigiannis commercializza in Grecia e all'estero.

"Adoriamo ciò che facciamo e ci mettiamo nei panni del cliente. Adattiamo e miglioriamo i nostri prodotti per offrire il miglior servizio. Oltre a ciò ci assicuriamo che i clienti comprendano l'intero processo di produzione dell'olio d'oliva e abbiamo anche iniziato a esportare olio d'oliva. "

Tecnologia e tradizione

Se il piattino di pasta di olive nere non si trovasse sopra la macchina Olivas Gold 2, sembrerebbe una stampante di grandi dimensioni. In realtà è il primo computer di analisi delle olive del suo genere introdotto nel mercato greco. L'azienda dietro la sua creazione, Biodynamiki, ha iniziato il tentativo di venderla a Frantoi greci, produttori e organizzazioni quasi un decennio fa. Tuttavia, Helen Papaioannou, responsabile marketing dell'azienda, afferma che i greci hanno iniziato a prendere atto di ciò che possono ottenere solo di recente.

"L'utilizzo di questa tecnologia è un nuovo concetto qui. Produttori e mulini sono tradizionalisti e riluttanti. È utile se qualcuno che conoscono o qualcuno in città ha implementato la tecnologia, quindi darà un'occhiata più da vicino ", ha spiegato Papaioannou. "Attraverso il passaparola le persone hanno imparato a conoscere la straordinaria precisione del computer. Ha dimostrato di risparmiare molto tempo e denaro nel settore. "

Olivas Gold 2, l'ultima versione della macchina, analizza un campione di olive. Immediatamente, può informare produttori e frantoi sulla quantità esatta di olio che può essere prodotta da ciascuna oliva, anche dal seme stesso. Di conseguenza, il produttore può determinare se le sue olive sono al meglio e mature per la raccolta e se devono aspettare o meno per la raccolta. Armati di tali informazioni, i frantoi possono impostare i loro processi di molitura sulle esatte impostazioni migliori per l'estrazione, impostazioni che dipendono dalle caratteristiche di ogni raccolta.

Papaioannou ha affermato che il dispositivo è in grado di calcolare la quantità di olio di oliva che può eventualmente essere estratta da un intero raccolto, i giorni in cui vengono consegnate le olive, estratte e poi pesate per determinare il pagamento - sono finite.

"Tutto può essere calcolato in anticipo. "

La macchina costa circa 30,000 euro ($ 42,000 USD). È un investimento che secondo Papaioannou ne vale la pena.

"Da un piccolo campione di un frutto d'oliva, i produttori di olio d'oliva possono massimizzare la loro produttività aggiungendo alla qualità dell'olio d'oliva. È uno strumento tecnologico che si sta finalmente facendo strada nell'industria dell'olio d'oliva in Grecia ".


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti