` Il nuovo rapporto prende il ritmo delle aziende agricole di olio d'oliva dell'UE - Olive Oil Times

Nuovo rapporto prende impulso delle aziende agricole olearie dell'UE

Agosto 6, 2012
Julie Butler

Notizie recenti

Quali aziende produttrici di olio d'oliva stanno prosperando e quali stanno subendo immersioni - e perché - è al centro di un nuovo rapporto della Commissione europea.

Coprendo i tre principali produttori dell'UE - Spagna, Italia e Grecia - il "Rapporto sulle aziende oleicole dell'UE "analizza le tendenze in termini di costi, margine e reddito agricolo nel decennio 2010--.

La risposta breve è che il reddito ha registrato un trend decrescente più o meno drastico ovunque, tranne l'Estremadura e la Sicilia. Non solo, ma il reddito medio delle aziende olivicole è significativamente inferiore alla media di tutte le aziende agricole.

Il reddito medio delle aziende agricole di olio d'oliva spagnole e italiane è di circa € 12,000 - 13,000 ($ 14,800 - 16,000) per unità di lavoro (equivalente a una persona che lavora a tempo pieno nell'azienda) all'anno e di circa € 7,000 ($ 8600) in Grecia , dice il rapporto.

Ma ha riscontrato alcune grosse discrepanze. Dal 2006 al 2009, un quarto di tutte le aziende agricole spagnole ha guadagnato meno di € 5,000 ($ 6,170) per unità di lavoro familiare, ma l'11% di quelle dedicate alla produzione di olio d'oliva ha guadagnato più di € 30,000 ($ 37,000).

"Il reddito elevato è legato a grandi oliveti, una bassa quota di lavoro familiare sul lavoro totale, pagamenti diretti più elevati (sostegno al reddito dell'UE) e, soprattutto, un'elevata produttività del lavoro. In Italia, è anche correlato a rendimenti migliori e in Grecia a rendimenti migliori e prezzi più alti ".

"Il basso reddito è collegato alle caratteristiche opposte: dimensioni ridotte, elevata percentuale di lavoro familiare, minori pagamenti diretti e bassa produttività del lavoro ".

"Nel complesso, la situazione economica delle aziende olivicole si è notevolmente deteriorata nel periodo in esame ", afferma il rapporto.

Il lavoro familiare è un esborso importante

Il lavoro è l'elemento di costo più importante nella produzione agricola dell'olio di oliva: il lavoro familiare rappresenta 43 - 57 percento dei costi totali e salari 10 - 17 percento.

Le aziende agricole tendono ad essere più grandi in Spagna, con una media di 12ha di oliveti, contro 3ha in Grecia e 3 - 5ha in Italia. Il rendimento è migliore in Italia, ma la produttività del lavoro è maggiore in Spagna. In Grecia, dove le aziende agricole sono molto piccole, il contributo della manodopera familiare è molto elevato.

"Nel complesso, la situazione economica delle aziende olivicole si è notevolmente deteriorata nel periodo in esame ", afferma il rapporto.

Spagna

Le aziende agricole di olio d'oliva spagnole godono di una maggiore produttività del lavoro. Producono olive che vengono elaborate da altri operatori, afferma il rapporto.

Ma di tutti i tipi di aziende agricole, sono state le più colpite in termini di calo del reddito, visto che circa un terzo del loro reddito è svanito mentre la media per tutte le aziende agricole è cresciuta del 9%.

"Questo perché la produttività del lavoro non è migliorata, le dimensioni medie delle aziende agricole non sono cambiate e perché i prezzi e i pagamenti diretti (sostegno al reddito dell'UE) sono diminuiti ".

Italia

"I prezzi delle olive e dell'olio sono in media significativamente più alti in Italia. Anche i costi sono più elevati, ma il prezzo più elevato in media compensa più dei costi, quindi i margini sono generalmente più elevati. Solo il margine economico netto dei produttori italiani di olive per olio è inferiore, a causa dei loro costi di manodopera familiare molto elevati ”.

In termini di differenze regionali, le aziende olivicole calabresi hanno ottenuto il miglior reddito medio, nonostante i prezzi più bassi, grazie a rese più elevate, una quota inferiore di lavoro familiare e una migliore produttività del lavoro familiare. Ma negli ultimi tre anni presi in esame l'andamento dei redditi della Sicilia è stato più positivo.

Grecia

Margini e redditi sono scivolati in Grecia da 2005 a 2009, spinti dall'andamento del prezzo, della produttività del lavoro e del costo per tonnellata.

A livello regionale, Ipiros-Peloponissos-Nissi Ioniou tendeva a peggiorare in termini di reddito, mentre quelli in Sterea Ellas-Nissi Egaeou-Kriti erano più robusti.

"In modo preoccupante, la quota di aziende agricole che non generano entrate dall'agricoltura è cresciuta nel periodo, e in particolare dal 2005 ”afferma il rapporto.

Il rapporto classificava le aziende olivicole in tre tipi in base al tipo di prodotto che fornivano: olive per olio, olio d'oliva stesso o un mix di entrambi. In Spagna ci sono principalmente produttori di olive, in Grecia principalmente produttori di olio d'oliva e in Italia ci sono produttori sia misti.



Related News

Feedback / suggerimenti