` Il Festival dell'olio d'oliva continua la tradizione galiziana - Olive Oil Times

Il Festival dell'olio d'oliva continua la tradizione galiziana

Febbraio 22, 2012
Naomi Tupper

Notizie recenti

La provincia nord-occidentale della Galizia in Spagna non è molto conosciuta per la sua produzione di olio d'oliva, a differenza delle regioni più a sud e ad est, tuttavia, la valle di Quiroga vicino a Lugo continua a tenere un festival annuale per celebrare la piccola ma storica produzione di olio in questa regione.

Si pensa che gli ulivi siano stati introdotti in Galizia durante l'invasione romana, tuttavia, l'industria dell'olio d'oliva è stata minacciata e vicina alla distruzione nel 15th secolo. Un mandato dei monarchi cattolici e l'aumento delle tasse per i raccoglitori di olive ha causato l'abbattimento della maggior parte degli ulivi in ​​Galizia.

Tuttavia, nella valle di Quiroga e in poche altre regioni isolate, gli alberi sono sopravvissuti e continuano a servire per la produzione di petrolio, anche se su scala notevolmente ridotta. La valle ospita diciotto frantoi restaurati, ma solo uno di questi è ancora in uso, restaurato poiché il proprietario era riluttante a vedere andare perduto un importante monumento alla storia della regione.

Questo desiderio di continuare la tradizione storica della valle e per un'eventuale commercializzazione dell'olio d'oliva locale ha dato origine alla festa dell'olio d'oliva della valle. Il festival attira consumatori da tutta la Spagna e presenta la raccolta annuale dell'olio, insieme ad altri prodotti locali come liquori e miele.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

I visitatori possono degustare gli oli dei cinque raccoglitori locali, che producono circa 1600 litri di olio all'anno, principalmente per uso personale e vendono solo ciò che è in eccesso rispetto alle loro esigenze. L'olio d'oliva si vende per circa 20 euro al litro al festival e differisce notevolmente da quelli che si possono trovare al supermercato nel sapore, con il gusto caratteristico associato agli oli d'oliva galiziani perfetti per i piatti tradizionali come Pulpo á Feria (polpo bollito con paprika e olio d'oliva).

La produzione di olio d'oliva in questa regione è aumentata negli ultimi anni ed è destinata ad essere ancora maggiore negli anni a venire con l'ulteriore coltivazione di alberi nella valle e nelle aree circostanti, dove condizioni climatiche simili favoriscono una buona crescita.

La società con sede a Santiago, Invatia Research, ha aperto la strada alla produzione di olio extra vergine di oliva su larga scala in Galizia Olio d'oliva olei, che è destinato al 'mercato gourmet ed esportato in tutto il mondo. Si spera che l'olio d'oliva galiziano venga nel tempo classificato sotto una denominazione di origine, promuovendo ulteriormente il prodotto.

Il festival si terrà il 26th di febbraio 2012, e consente ai visitatori di assistere a una dimostrazione della produzione tradizionale di olio d'oliva nel frantoio originale, nonché di assistere a danze e attività tradizionali.



Related News

Feedback / suggerimenti