Notizie in breve

I ricercatori si incontreranno per discutere di Xylella e dei cambiamenti climatici a Madrid

Dicembre 9, 2019
Di Daniel Dawson

Notizie recenti

L'Istituto nazionale spagnolo di ricerca agricola e alimentare (INIA) ospiterà un forum sulla prevenzione della Xylella fastidiosa, concentrandosi in particolare sull'impatto dei cambiamenti climatici sulla diffusione del patogeno.

Ricercatori di vari settori, professionisti dell'olio d'oliva e funzionari del Ministero spagnolo dell'agricoltura, della pesca e dell'alimentazione si riuniranno il 12 dicembre a Madrid per discutere degli ultimi studi scientifici su Xylella e degli attuali sforzi per contenere e sradicare il microrganismo patogeno mortale.

"Con la diffusione degli ultimi risultati scientifici e il dibattito tra gli agenti coinvolti, INIA intende facilitare la cooperazione scientifica e la diffusione delle conoscenze su questo patogeno, sperando che contribuisca alla ricerca di soluzioni che minimizzino il loro impatto sulle aree colpite e limitino la loro dispersione e patogenicità nel nostro territorio, considerando l'attuale contesto dei cambiamenti climatici ", ha dichiarato INIA in una nota.

Xylella fastidiosa è stata rilevata per la prima volta in Spagna a novembre 2016 sull'isola di Maiorca. Da allora, i casi di Xylella sono stati confermati nel resto delle Isole Baleari e nelle province di Alicante, Madrid e Almeria.

Sebbene nessun ulivo sia stato ancora infettato (la maggior parte degli alberi infetti sono mandorli), l'agente patogeno è altamente contagioso e le conseguenze possono essere finanziariamente devastanti per gli agricoltori.

pubblicità