`Un coltivatore di olive della California lo chiama smettere - Olive Oil Times

Un coltivatore di olive della California lo chiama

Novembre 14, 2014
Don Curlee

Notizie recenti

Randy Childress

Randy Childress è alla ricerca di un lavoro oggi, tutto perché la terza generazione della famiglia californiana che possedeva la proprietà pionieristica delle olive ha deciso di chiamarla smettere.

Gestiva una fattoria di 184 acri vicino a Woodlake, con più di 70 acri di ulivi di oltre 100 anni. Tradizionalmente producevano da quattro a sette tonnellate per acro, inviate per la stagionatura e l'inscatolamento. Quest'anno, a causa del clima sfavorevole e della siccità, gli alberi hanno prodotto solo circa quattro tonnellate e mezzo per acro.

Ottenere le olive raccolte il mese scorso è stato uno degli ultimi impegni stressanti di Childress. Ha offerto a un equipaggio 9 $ l'ora più 1 $ di bonus per secchio e gli è stato rifiutato. Dopo una lunga ricerca ha trovato un equipaggio disposto ad accettare la tariffa di $ 9. A quel punto ci furono pochi sorrisi mentre i raccoglitori passavano la maggior parte del loro tempo a salire o spostare le scale, piuttosto che riempire i secchi di raccolta. Il raccolto era scarso.

Ovviamente Randy e la squadra di raccolta non sono gli unici delusi. I proprietari erano rassicurati di aver preso la decisione giusta di vendere la proprietà, una delle più grandi gioie della vita del padre. La proprietà è stata venduta e diventerà un'azienda agrumicola. Randy teme che più allevamenti di olive finiranno in questo modo perché la produzione di arance e mandarini è più redditizia.

In California includono le olive come una delle tante colture permanenti dello stato. Anni come questo distruggono la permanenza e distruggono i posti di lavoro. Quest'anno potrebbe aver distrutto anche i legami di lunga data di Randy Childress con l'industria delle olive, ma spera di no. Almeno sarà un duro aggiustamento. 

Related News

Feedback / suggerimenti