` Biolea e Astarti vincono il Quality Awards - Olive Oil Times

Biolea e Astarti vincono premi di qualità

Giu. 28, 2011
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti

il 4th cerimonia annuale del "Gastronome ”Quality Awards si è tenuto il 1 giugnost al Museo Benaki di Atene. Il "Gastronome ”, una delle più importanti pubblicazioni culinarie in Grecia, ha premiato produttori, trasformatori e commercianti greci di alimenti con qualità e valore nutrizionale superiori.

Alla cerimonia hanno partecipato funzionari governativi, rappresentanti di istituti scolastici, uomini d'affari e giornalisti culinari. I due produttori di olio d'oliva hanno ricevuto il premio di qualità per i loro prodotti eccezionali erano Biolea e Astarti.


Dr. Kostas Chartzoulakis, direttore dell'Istituto per gli ulivi e le piante subtropicali di Chania, che consegna il premio gastronomico al direttore della Biolea, G. Dimitriadis.

Biolea è un frantoio unico a Kolymbari, vicino a Chania, Creta. Produce solo olio d'oliva biologico combinando tradizione e tecnologia moderna. Il proprietario, George Dimitriadis, ha rifiutato di utilizzare metodi di produzione tipici utilizzando un decanter in cui viene aggiunta acqua calda; invece, ha costruito un sistema di produzione di petrolio dall'aspetto tradizionale ma moderno usando vecchie macine. Le macine di granito sono ricoperte da un'impressionante cupola di vetro per una migliore igiene e, poiché l'olio è prodotto solo a pressione meccanica, mantiene più delle sue caratteristiche antiossidanti.

pubblicità

Il risultato netto è un eccezionale succo di oliva, che viene esportato principalmente nei migliori negozi di specialità gastronomiche e ristoranti di tutto il mondo. Come ha affermato George Dimitriadis alla cerimonia di premiazione: "Crediamo che l'olio d'oliva possa trovare la sua strada come prodotto differenziato, perché abbiamo la tradizione e il patrimonio. È qualcosa che il marketing moderno non può offrire ”.

Astarti olio d'oliva biologico è fatto di drupe di olivo dagli uliveti di famiglia nella regione settentrionale di Citera. Il trattamento speciale degli alberi e il clima dell'isola sono riconosciuti per la raffinata qualità dell'olio. Gli oliveti, della rinomata varietà Koroneiki, sono coltivati ​​a secco e incorporati nel programma di agricoltura biologica in conformità al regolamento CE 2092/91 per l'agricoltura biologica e la coltivazione e i prodotti finali sono certificati da "DIO "(Certification & Inspection Organization for Organic Products).

Charis Tzortzopoulos, il proprietario del mulino, ha parlato alla cerimonia di premiazione dei giovani agricoltori: "Dedico il premio ai giovani che lavorano sul terreno con visione e, credetemi, ce ne sono molti: non mollare ”.

Related News

Feedback / suggerimenti