problemi legali dell'olio d'oliva

L'Italia non è stata in grado di adempiere agli obblighi di prevenzione della diffusione di Xylella

La sentenza della Corte UE ha concluso la prima fase di una procedura di infrazione avviata in 2015 e ha ritenuto l'Italia responsabile per il pagamento delle spese processuali.

Insediamento di Corto Olive e Gemsa nella controversia sui marchi

Gemsa Enterprises ha accettato di smettere di usare materiali di imballaggio che Corto Olive ha violato il suo marchio 51-49, ma ha smesso di ammettere difetti.
Rapporto speciale

La corte respinge la rilevanza dello studio Davis nel respingere il caso contro Deoleo

Il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto di Columbia accettò la mozione di Deoleo per respingere una causa per class action che citava quello che chiamava il suo "contenuto di fatti magro".

Corto Olive Sues Rival Gemsa per presunta violazione del marchio

Oggi Corto ha intentato una causa contro Gemsa Enterprises, LLC per quello che Corto ha definito un "flagrant commodity knock-off" del suo marchio di olio miscelato 51-49.
Olive Oil Times Speciale

Deoleo accetta di risolvere la causa per $ 7 Million

Il colosso spagnolo dell'olio d'oliva si sistemerà con i querelanti, pagando $ 7 milioni e acconsentendo a cambiare etichetta e adottare misure per migliorare la qualità.

La causa legale "Veronica Foods" è stata respinta

Una causa intentata l'anno scorso dalla North American Olive Oil Association contro il distributore di negozi specializzati è stata archiviata dopo che la corte ha riscontrato che "non era stata stabilita la posizione".
Rapporto speciale

I "segreti commerciali" di Veronica non sono segreti, trovano i giudici

Un giudice della California ha rilevato che "il semplice fatto che MillPress abbia iniziato a vendere petrolio e aceto ai negozi precedentemente forniti da Veronica Foods è prevedibile da un nuovo grossista che entra nel mercato".

La causa del gruppo commerciale contro il dott. Oz 'è licenziato

Il giudice della Fulton County Superior Court, Alford J. Dempsey, Jr., ha affermato che la Corte non è "convinta" che il Dr. Oz Show abbia denigrato l'olio d'oliva importato o lo abbia etichettato falsamente come un "pericolo per la salute".