lo stress ossidativo

Vantaggi del consumo di olio d'oliva nel trattamento del diabete tipo 2

Una revisione di recenti evidenze mostra che l'olio d'oliva aiuta a migliorare i meccanismi chiave coinvolti nello sviluppo e nella progressione del diabete tipo 2, essendo una raccomandazione adeguata come parte di un sano intervento dietetico.

Il consumo esclusivo di olio d'oliva protegge dalla coronaropatia

Gli studi mostrano risultati promettenti per un effetto protettivo contro la malattia coronarica con il consumo esclusivo di olio d'oliva.
Rapporto speciale

Il grande impatto della temperatura di stoccaggio sulla durata in magazzino degli oli di oliva ad alto contenuto fenolico

I ricercatori hanno studiato l'effetto della temperatura sulla stabilità dei composti fenolici nell'olio di oliva vergine durante la conservazione a lungo termine.

La dieta mediterranea con EVOO riduce il declino cognitivo in età avanzata

Una dieta mediterranea integrata con extra virgin l'olio d'oliva è un promettente intervento dietetico per ridurre il declino cognitivo legato all'età, tra cui l'Alzheimer, la demenza e un lieve deterioramento cognitivo.
Olive Oil Times Speciale

Ruolo dell'olio d'oliva nei marchi di invecchiamento

Un articolo di recensione esamina il ruolo degli acidi grassi monoinsaturi e dei polifenoli nell'EVOOO sul processo di invecchiamento a livello cellulare e molecolare.

La dieta arricchita con olio d'oliva durante la gravidanza può giovare al non nato attraverso l'età adulta

Uno studio recente suggerisce che una dieta ricca di olio d'oliva può avere un effetto positivo sullo sviluppo del nascituro e può anche essere utile durante la sua vita adulta.
Rapporto speciale

Dieta Mediterranea con Extra Virgin L'olio d'oliva riduce il rischio di cancro al seno

I risultati, basati sul follow-up a lungo termine delle donne 4,282, aumentano i benefici del consumo extra virgin l'olio d'oliva e la dieta mediterranea.

La dieta mediterranea riduce il danno al DNA negli uomini con tumore alla prostata

I ricercatori hanno scoperto che l'aderenza a una dieta mediterranea modificata riduce il danno al DNA che può portare allo sviluppo di tumori.