Una nuova generazione porta Laconiko all'eccellenza

La famiglia Pierrakos ha sollevato una fattoria in Grecia da una vita di tutti i giorni a un'impresa ispirata che produce oli premiati infusi con la loro visione, passione e scopo

Elias Zarkadoulas (in alto a sinistra), Diamantis Pierrakos e Dino Pierrakos
Marzo 27, 2018
Di Andrea Adleman
Elias Zarkadoulas (in alto a sinistra), Diamantis Pierrakos e Dino Pierrakos

Notizie recenti

"Segna le mie parole, te ne pentirai ”, ha ammonito il loro defunto padre ogni volta che Diamantis e Dino Pierrakos hanno pianificato un altro cambiamento radicale.

Meno male che i figli ambiziosi non hanno ascoltato.

Siamo stati visti come matti. Andavamo contro la tradizione.- Dino Pierrakos, Laconiko

I fratelli Pierrakos sono comproprietari del Azienda di olio d'oliva Laconiko insieme alle loro due sorelle e alla madre. Coltivano olive Koroneiki in una tenuta costiera nel sud della Grecia che la loro famiglia possiede da quattro generazioni. Imbottigliano e vendono il loro olio esclusivamente negli Stati Uniti

Mentre la madre e le sorelle lavorano principalmente dietro le quinte, Diamantis e Dino sono i volti pubblici dell'operazione, che si è trasformata da una fonte di sostentamento quotidiano in un'impresa ispirata che produce oli premiati infusi con la visione, la missione, la passione della famiglia e scopo.

I fratelli hanno condiviso la loro visione durante un seminario dello Smithsonian Institution a Washington, DC, a febbraio. Curtis Cord, l'editore di Olive Oil Times, ha guidato il seminario e degustazione guidata per insegnare ai partecipanti come riconoscere e valutare l'olio d'oliva di alta qualità. Insieme al loro socio in affari e cognato, Elias Zarkadoulas, i fratelli Pierrakos sono stati ospiti oratori al seminario.

Per contestualizzare il prezioso olio che gli ospiti hanno assaggiato prima nel pomeriggio, i fratelli hanno raccontato la storia del loro viaggio vorticoso iniziato durante il raccolto 2008.

Elias Zarkadoulas (in alto a sinistra), Diamantis Pierrakos e Dino Pierrakos

La signora Pierrakos e i suoi quattro figli sono emigrati negli Stati Uniti a 1989, mentre il patriarca della famiglia, Vasilios, è rimasto in Grecia. Almeno un fratello sarebbe tornato per aiutare il padre con il raccolto annuale. Come era consuetudine nel loro villaggio, vendevano i loro frutti ai mulini che esportavano in Italia.

Quell'anno cruciale, Diamantis intuì che qualcosa stava turbando suo padre. Con Vasilios che si avvicinava al pensionamento, i Pierrakos dovettero prendere una decisione che cambiava la vita sulla terra e sui 5,000 ulivi che erano considerati parte della famiglia.

Un'opzione era quella di vendere la tenuta e riunire Vasilios con la famiglia negli Stati Uniti. Ciò avrebbe significato lasciare andare la terra fertile che i loro antenati avevano coltivato dalla fine degli 1800.

Olive Koroneiki a Laconiko

Non disposto a rinunciare alle radici dell'eredità di famiglia, Diamantis ha lanciato l'idea che si era ripresentata nel corso degli anni: produrre il proprio olio per uso singolo sotto il nome di famiglia.

"Abbiamo deciso o saremo i migliori o non lo faremo affatto ", ha detto Diamantis. "Abbiamo riversato in esso tutto il nostro amore, passione, tradizione, cuore e anima. ”

I fratelli convinsero il padre a permettere loro di raccogliere presto una piccola quantità di olive. Hanno chiesto a parenti e amici di assaggiare il loro olio sperimentale e il feedback è stato positivo. Nel 2009, hanno iniziato le vendite su piccola scala del proprio olio di marca negli Stati Uniti

Hanno continuato a fare cambiamenti fondamentali nel loro processo di produzione, superando l'opposizione all'interno della loro famiglia e comunità. Sempre un tradizionalista, Vasilios era scettico sull'ambizione dei suoi figli, ribadendo il suo avvertimento che il loro piano era fuorviato.

"Siamo stati visti come matti ", ha detto Dino. "Nostro padre era conservatore e abituato alle pratiche standard. Andavamo contro la tradizione. "

Lavorando dalla loro casa in Virginia, hanno continuato a far crescere l'attività negli Stati Uniti e migliorare il processo di produzione in Grecia. Se un rivenditore acconsenteva a una dimostrazione, i fratelli sarebbero andati al negozio in auto, indipendentemente dalla distanza. Si incontravano brevemente con il rivenditore, solo per voltarsi e tornare a casa, a volte registrando centinaia di miglia in un giorno.

Quando hanno partecipato alle competizioni, hanno chiesto di vedere le note dei giudici per sapere come veniva valutato il loro olio. Hanno esaminato attentamente il loro processo di produzione per identificare dove si stavano verificando le carenze e hanno apportato ulteriori modifiche.

"Quando abbiamo iniziato a cambiare la nostra produzione e anteporre la qualità alla resa, era un periodo in cui pochi produttori greci vincevano premi ”, ha affermato Diamantis. "Volevamo rappresentare la Grecia e mostrare il potenziale del petrolio greco per competere con i migliori al mondo. "

Nel 2014, hanno vinto una medaglia d'argento al Concorso Internazionale di Olio Extra Vergine di Oliva di Los Angeles. Mentre continuavano a vincere importanti premi ogni anno, la resistenza del padre si placò. I fratelli si sentirono vendicati e fiduciosi che il loro rischio stava ripagando. Hanno continuato a vincere premi a New York.

La tragedia è avvenuta a dicembre 2016, quando il padre è morto durante il raccolto.

"Ha vissuto per vedere molti dei nostri successi e testimoniare che le nostre speranze e sogni sono stati realizzati ", ha detto Diamantis. "Era orgoglioso di noi e morì facendo ciò che amava. Sappiamo che il modo migliore per onorarlo è condurre affari con gli stessi valori, sincerità e passione che nostro padre ha instillato in noi. "

Laconiko gestisce una sala degustazione a Manassas, in Virginia, aperta al commercio solo su appuntamento.


Related News

Feedback / suggerimenti