`L'Andalusia annuncia il gruppo di lavoro sugli standard di qualità dell'olio d'oliva - Olive Oil Times

Andalusia annuncia un gruppo di lavoro sugli standard di qualità dell'olio di oliva

Gennaio 20, 2012
Pandora Penamil Penafiel

Notizie recenti

world-andalusia-annuncia-gruppo-di-lavoro-sugli-standard-di-qualità-dell'olio-d'oliva-reunionconsectoroleicola2

Il ministro dell'Agricoltura e della pesca dell'Andalusia, Clara Aguilera, ha annunciato la formazione insieme all'industria olivicola di un gruppo di lavoro tecnico per analizzare le normative sulla qualità dell'olio d'oliva disponibili oggi. Aguilera ha incontrato ieri la stampa dopo aver incontrato rappresentanti di varie organizzazioni e cooperative per parlare della situazione del settore ed esplorare possibili soluzioni a breve e medio termine per calmare la crisi dei prezzi di origine.

Secondo Aguilera "L'Andalusia, a causa della sua leadership in questo settore, dovrebbe promuovere qualsiasi iniziativa che contribuisca alla promozione e allo sviluppo dell'olio d'oliva e riteniamo essenziale la creazione di un gruppo di lavoro per valutare tutte le normative attualmente applicate riguardanti l'olio d'oliva in tutte le sue categorie ". Pertanto, una delle richieste di questo gruppo, tenutasi presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Ambientali, sarà quella di recuperare l'iter parlamentare della Legge di Stato sulla Qualità Alimentare, ancora in fase di approvazione. Poiché il risultato di questo studio può avere un impatto sulle regole attuali, si prevede che le conclusioni di questo gruppo saranno pubbliche entro due o tre settimane.

Aguilera ha anche insistito sul fatto che il ministro, Miguel Arias Cañete, abbia esortato Bruxelles ad attivarlo "urgentemente "il meccanismo che consente l'ammasso privato di olio d'oliva vergine, "perché l'autorizzazione richiede due settimane consecutive di prezzi al di sotto della soglia e siamo già alla quinta settimana ". Organizzazioni e associazioni inviano al Ministero un rapporto settimanale sulla situazione dei prezzi che ne giustifica l'immediata adozione aiuto all'ammasso privato. "L'unica cosa che spero è che il ministro, che è totalmente consapevole dei problemi che stanno attraversando il settore, continui a insistere a Bruxelles ”, ha detto Aguilera.

Nel breve-medio termine, Aguilera ha sottolineato la necessità di rafforzare il ruolo della promozione. Per Aguilera, la promozione contribuirà a consolidare o addirittura aumentare la crescita significativa che le esportazioni di olio d'oliva hanno registrato negli ultimi anni.

"Per vendere di più e meglio "Il ministro dell'Agricoltura e della pesca dell'Andalusia sta studiando ulteriori azioni, oltre a quelle già attuate, per la promozione e la concentrazione delle forniture attraverso integrazioni di fusione e attività che contribuiscono a un migliore posizionamento dei marchi di olio d'oliva rispetto a quelli dei principali rivenditori .

pubblicità



Gli articoli Mercacei compaiono anche nella rivista Mercacei e non sono modificati do olive oil Times.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti