`Ávila Tasting Room presenta la selezione internazionale di oli d'oliva - Olive Oil Times

La sala degustazione Ávila mostra la selezione internazionale di oli d'oliva

Giu. 6, 2012
Naomi Tupper

Notizie recenti

L'antico frantoio, La Moraleda, di Santa Cruz del Valle in Andalusia, Spagna, ha recentemente inaugurato una nuova Sala Internazionale di Degustazione nell'ambito dell'attuale Museo dell'Olio Extra Vergine di Oliva dei Paesi del Mediterraneo.

La città ospita solo gli abitanti di 444, ma a causa di un'iniziativa del consiglio comunale e dell'organizzazione non governativa, Gloria Olivae, la piccola comunità è stata messa sulla mappa dell'olio d'oliva a 2010 con l'apertura del famoso museo, che presenta elementi tradizionali attrezzature per la lavorazione dell'olio d'oliva.

Il nuovo centro ospita già diversi campioni di olio d'oliva spagnoli 150, ma mira ad aumentare questo numero a 2,500, con oli d'oliva non solo spagnoli, ma anche altri paesi mediterranei e paesi produttori di olio d'oliva in tutto il mondo.

Si spera che venga istituita una mostra permanente, che mostri campioni di olio d'oliva di fascia alta come parte di un cosiddetto olio "biblioteca "all'interno del mulino.

Il presidente di Gloria Olivae, Manuel Ignacio Sánchez Fuentes, ha sottolineato che mentre l'ottenimento di un gran numero di campioni era importante, anche la qualità sarebbe stata al centro dell'attenzione e che l'esposizione avrebbe contribuito a portare visibilità e pubblicità a oli d'oliva di buona qualità provenienti da tutto il mondo.

Si prevede inoltre che il centro farà parte della Strada dell'olio d'oliva della valle del Tiétar, che è già in fase di pianificazione. Il centro vuole essere un luogo di incontro per i cittadini mediterranei, attraverso il legame comune tra l'olio extravergine di oliva e la dieta mediterranea.


Foto: Diario de Avila

Una serie di attività basate sull'olio d'oliva di diverse discipline e approcci si terranno presso il centro, tra cui degustazione, dieta, abbinamenti gastronomici e lezioni mirate per il grande pubblico. Oltre a ciò, si terranno anche conferenze e dibattiti per esperti e rappresentanti del settore. Anche i corsi di formazione sulla dieta mediterranea e sull'olivicoltura faranno parte del programma.

L'apertura del centro, avvenuta il 20th di maggio, ha visto degustazioni di produttori di fascia alta come Oro Bailén di Jaén, Masía El Altet di Alicante e una singola varietà di Arbequina sivigliana, Basilippo de la Hacienda Merrha.

A disposizione anche le caramelle tradizionali a base di olio d'oliva e la limonata locale tipica di Santa Cruz del Valle. I visitatori della regione e anche di tutta la Spagna e del mondo, hanno potuto ascoltare la musica tradizionale eseguita da gruppi folkloristici locali e concedersi un dolce tipico della regione, Sopetón, che consiste in pane cotto e imbevuto di olio d'oliva, che è successivamente ricoperto di zucchero e succo d'arancia fresco.

La sala degustazione avrà anche un nuovo approccio umanitario, in quanto mira a costituire una banca che accetti donazioni di olio d'oliva da inviare a banche alimentari, progetti sanitari e organizzazioni contro la fame in tutto il mondo.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti