Chef di Cobram Estate Kevin O'Connor

Quando Kevin O'Connor stava crescendo a Eldorado Hills, in California, allestiva una finta cucina nella sua camera da letto per offrire ai suoi genitori un pasto preparato con cura, “solo così posso condividere una passione, condividere qualcosa che amo e condividere qualcosa che può trasformare le persone e portare la felicità al tavolo ".

Possiamo impostare il tono per la prossima generazione che apprezzerà questo prodotto, che imparerà più su di esso di quanto non avessimo mai saputo.- Kevin O'Connor

Il suo primo lavoro da adolescente è stato in un'enoteca dove ha convinto il proprietario a lasciarlo aiutare in cucina. A scuola indossava la stanchezza per la cucina tutta la notte "come un distintivo d'onore", ha recentemente dichiarato Olive Oil Times editore Curtis Cord per il On Olive Oil pod­cast.



Da lì sarebbe cresciuto fino a diventare un noto chef nella capitale dello stato, ottenendo un posto da chef esecutivo in un acclamato ristorante, Blackbird a soli 23 anni.

"Quei ristoranti sono molto, molto spietati, e ho in qualche modo costruito la mia carriera seguendo ciò che mi renderebbe più felice", ha detto O'Connor. “È simile all'alta moda. Ma, sai, ad un certo punto vorrai tornare a casa e indossare pantaloni della tuta. "

Alla fine, la cucina raffinata lo ha portato a fuggire nella campagna del Montana, dove ha appreso le abilità più fini del foraggiamento: “Esistono alcuni modi per identificare cose come i funghi. Ad esempio, puoi fare ciò che chiamano spore print. Toglierai il gambo e poserai il cappuccio su un pezzo di carta, e ogni fungo ha una spora unica, quasi come un'impronta digitale. "

È tornato a una serie di concerti di fascia alta della Bay Area, incluso uno per un evento di Cobram Estate. “Questo pranzo, lo ha colpito fuori dal parco, è stato benissimo. Erano davvero desiderosi di continuare a lavorare insieme. Non eravamo davvero sicuri in che modo. Non è che Cobram Estate abbia avuto questa apertura per "Chef at Large" e lo abbia pubblicato su LinkedIn o qualcosa del genere ", ha detto.

“Tirando indietro alcune birre, lo facevamo da alcune ore, quindi puoi immaginare dove siamo. Andando via, "Amico, non sarebbe bello se potessimo farlo?" e "Non sarebbe bello se potessimo farlo?" ”

Ora, il bambino 27 è lo Chef at Large di Cobram Estate, il rinomato produttore di olio d'oliva australiano che ha recentemente aperto un negozio nella vicina Woodland, in California.

“Mi ha aperto un mondo completamente nuovo. È stato fantastico. Pensavo davvero che fosse solo un altro ingrediente, ma ora è diventato il protagonista dello spettacolo in tutta la mia cucina. Sono solo innamorato dell'olio d'oliva, della sua storia, della sua cultura e degli usi culinari ... hanno reso la mia cucina molto migliore. "

“Non pensi a qualcosa di così antico come l'olio d'oliva che è ancora così da scoprire, sai? Sono così entusiasta di piantare davvero le mie radici qui, aiutare a educare le persone e continuare a cucinare con questi oli meravigliosi e fantastici. "

O'Connor ha trascorso gli ultimi mesi a imparare tutto ciò che può sull'olio d'oliva in Australia e California, dove ha cucinato per eventi stampa e tour della raccolta, e non vuole altro che contribuire a stabilire ciò che vede come la nascente oliva della California cultura dell'olio.

“Sai, in Grecia, in Italia e in Spagna, c'è una cultura dell'olio d'oliva così ricca, e la cosa così eccitante di essere qui in California è che possiamo aiutare a costruire quella cultura. Possiamo farne parte. Possiamo impostare il tono per la prossima generazione che apprezzerà questo prodotto, che ne imparerà più di quanto non avessimo mai saputo, che raccoglierà i benefici per la salute per una vita più lunga di quanto saremo in grado di vivere. Quindi, per dare il tono a questa cultura dell'olio d'oliva in California è il mio prossimo obiettivo principale. ”



Commenti