Cibo e cucina

Extra Virgin Il gelato è di gran moda

I gelatieri stanno usando extra virgin l'olio d'oliva come sostituto dei grassi tradizionalmente utilizzati nel gelato, ed i risultati sono eccellenti.

Alessandro Leo di Michele Mancano Photography
Settembre 7, 2017
Di Ylenia Granitto
Alessandro Leo di Michele Mancano Photography

Notizie recenti

Oggi parliamo di olio extra vergine di oliva nel cuore di un quartiere densamente popolato di Roma: Centocelle. Negli ultimi anni, questa zona ha attraversato un processo di rinnovamento urbano, iniziando con la costruzione della nuova linea C della metropolitana, che ora collega le aree suburbane al centro della città.

A ciò è seguita l'apertura di nuovi locali alla moda, ristoranti, bistrot, caffetterie e gelaterie, il più recente dei quali è Gelato Giulivo, il cui nome gioca con le parole italiane Giulivo ed ulivo, che significa rispettivamente felice, o allegro e olivo.

"I nostri gusti di gelato sono freschi e pieni e, grazie all'utilizzo esclusivo di olio d'oliva, non ti fanno venire sete mentre ti danno una bocca pulita e deliziosa ", ha detto Andrea Castiglione, che gestisce il laboratorio e il negozio di gelati con quattro partner commerciali. "Partendo dall'olio d'oliva, abbiamo concepito un prodotto con i più alti standard di qualità, la cui composizione essenziale include pochi ingredienti. ”

Andrea Castiglione al Gelato Giulivo

La base del gelato di Castiglione è una miscela di olio extra vergine di oliva di alta qualità e olio d'oliva prodotto da un'azienda agricola in Sabina, nel Lazio.

Castiglione ha spiegato che la gomma di carrube viene utilizzata come agente addensante e il fruttosio prende il posto del più comune saccarosio, grazie al 30 percento in meno di calorie. Vengono aggiunti ingredienti di alta qualità come nocciole Piemonte IGP, mandorle biologiche, pistacchi e amarene.

pubblicità

Gelato Giulivo

Questa composizione ha permesso loro di ottenere "a 'prodotto per il benessere con un gusto reale, intenso e una consistenza leggera, indicato anche per chi ha alti livelli di zucchero nel sangue ”, ha affermato Castiglione.

Questa avventura è nata per caso dopo un cambiamento professionale. "Sono andato a una fiera dove ho assaggiato un gelato a base di EVOO e me ne sono innamorato ", ha detto Castiglione. "Oggi l'olio extra vergine di oliva è diventato una passione e stiamo approfondendo tutto ciò che riguarda la produzione, la degustazione e le proprietà nutrizionali. ”

Questo fine settimana, dall'8 al 10 settembre, trentasei gelatieri di tutto il mondo con altrettanti gusti saranno in competizione per la finale di Gelato World Tour a Rimini. Alessandro Leo dalla Puglia sarà uno dei finalisti italiani con i suoi Crema all'olio extra vergine di oliva realizzato con monovarietale Coratina.

Alessandro Leo

"Il mio gelato rappresenta un territorio ", ha osservato Leo. "Attraverso il mio 'arte del gelato 'Voglio parlare di Puglia. La ricetta originale è nata nel 2011 per un concorso locale il cui tema includeva la materia prima del luogo di provenienza. Produco olio extra vergine di oliva a Corato ed è stato naturale scegliere la mia Coratina per creare un nuovo gelato ", ha detto.

La ricetta è segreta, ma Leo ci ha rivelato che la crema ha un contenuto di grassi del 8 percentuale costituito dall'olio extra vergine di oliva, che viene combinato con latte scremato, zucchero e gli ingredienti che lo definiscono. Il risultato è una deliziosa crema dalla quale viene finalmente rilasciato un delicato retrogusto di olio extra vergine di oliva.


Related News