Europa

Pochi oli di oliva greci brillano a 2016 NYIOOC

Mentre venti sono stati premiati alla 2016 New York International Oil Oil Competition, il tasso di successo degli oli d'oliva greci è stato molto indietro rispetto agli altri principali paesi produttori.

NYIOOC Il leader del pannello 2016 Konstantinos Liris (a sinistra) con Dino e Diamantis Pierrakos, produttori dei pluripremiati oli d'oliva Laconiko e NYIOOC Presidente Curtis Cord al New York International Olive Oil Competition premia il ricevimento giovedì sera a New York (Foto: NYIOOC)
Aprile 16, 2016
Di Hannah Howard
NYIOOC Il leader del pannello 2016 Konstantinos Liris (a sinistra) con Dino e Diamantis Pierrakos, produttori dei pluripremiati oli d'oliva Laconiko e NYIOOC Presidente Curtis Cord al New York International Olive Oil Competition premia il ricevimento giovedì sera a New York (Foto: NYIOOC)

Notizie recenti

Venti oli di oliva dalla Grecia sono stati premiati "Il migliore al mondoâ € al 2016 Concorso internazionale di olio d'oliva di New York (NYIOOC). La Grecia ha presentato oli 180 alla NYIOOC, più di qualsiasi altro paese oltre all'Italia, che è entrato in 184.

L'elevato numero di contendenti è in effetti un segno del fatto che i produttori greci stanno cercando la qualità e distinguendo i loro marchi sul mercato. Tuttavia, solo l'11 percento di questi ha vinto premi, rispetto allo 21 dell'anno scorso e all'59 italiano.

Il loro tasso di successo, che questa volta è sceso da 22% allo scorso anno a solo 11%, indurrà sicuramente molti a dare uno sguardo duro ai loro processi di produzione.- Curtis Cord, NYIOOC Presidente

"Noi greci siamo testardi ", ha detto un produttore di olio d'oliva greco che ha partecipato all'evento stampa e ha voluto rimanere anonimo. "Molti hanno bisogno di cambiare modo di migliorare la qualità del loro olio, ma siamo convinti di essere già i migliori. L'ego si mette di mezzo. "
Guarda anche: I migliori oli d'oliva greci per 2016
"L'anno scorso (al 2015 NYIOOC) pensavamo di vedere una chiara tendenza al rialzo quando sono stati premiati il ​​22 percento dei marchi greci - un promettente miglioramento rispetto al 15 percento di successo dell'anno precedente ", ha affermato Curtis Cord, il NYIOOC Presidente. "La proiezione deludente di quest'anno porterà senza dubbio molti a dare uno sguardo duro ai loro processi di produzione. "

Gli olii greci brillano sugli scaffali dei negozi con marchi innovativi e design di packaging sorprendenti. E venti oli d'oliva hanno entusiasmato la giuria di 15 esperti giudici con la qualità del succo all'interno delle bottiglie. Due oli di oliva dalla Grecia sono stati premiati come i migliori della categoria, otto hanno ricevuto il Gold award e dieci l'argento.

L'olio d'oliva Papadopoulos ha portato a casa un premio d'oro e d'argento per la loro Mythocia Omphacium e Mythocia Omphacium Organic.

Uno di quei premi d'argento è andato a Oliorama Exclusive Bio, un olio raccolto in anticipo dall'antica Olimpia. Maria Spiliakopoulou, che produce Oliorama, è stata sopraffatta dalla gioia ascoltando la notizia della sua vittoria alla conferenza stampa. "È una competizione molto, molto stimata ", ha detto. "Chi vince vince il prestigio. " Produce olio d'oliva da trent'anni. "Ogni parte peccaminosa del processo deve essere perfetta.â €

pubblicità

"Siamo entusiasti ", ha detto Dino Pierrakos, che ha portato a casa un premio d'argento per la sua famiglia Laconiko Olio Nuovo per il terzo anno consecutivo. Perfezionate per oltre quattro generazioni, le sue olive single Koroneiki sono raccolte a mano a Trinisa, in Laconia, al largo delle spiagge sabbiose della Grecia meridionale. Laconiko non è filtrato; "Il sedimento affonda mentre il petrolio attraversa l'Atlantico ”, ha detto.

argali, un delicato Koroneiki dalla Grecia, era tra i migliori della classe. L'approccio organico e altamente sostenibile di Argali garantisce la protezione delle risorse naturali. Non irrigano nemmeno i loro alberi.

Per l'elenco completo dei vincitori, visitare bestoliveoils.com.

Related News