`Gli ulivi del Getsemani tra i più antichi del mondo - Olive Oil Times

Alberi di ulivo del Getsemani tra i più antichi del mondo

Ottobre 30, 2012
Naomi Tupper

Notizie recenti

Uno studio di tre anni condotto su tre degli ulivi situati nel Getsemani, a Gerusalemme, ha dimostrato che i loro tronchi e rami hanno circa 900 anni, rendendoli tra gli ulivi più antichi conosciuti.

Lo studio, condotto dal consiglio di ricerca nazionale italiano in collaborazione con le università italiane, ha esaminato campioni di tre degli otto ulivi che si trovano nel giardino religiosamente significativo. I campioni hanno indicato che gli alberi risalgono alla metà del 12th secolo, anche se si pensa che le radici possano essere anche più antiche di così.

La datazione al carbonio ha indicato che i tre campioni provenivano rispettivamente dagli anni 1092, 1166 e 1198. I restanti cinque alberi non sono stati analizzati in quanto sono diventati così nodosi che i tronchi sono scavati, lasciando solo materiale vegetale più giovane.

L'analisi del DNA ha anche mostrato che gli alberi avevano tutti un genotipo identico, indicando che probabilmente provenivano da un comune 'albero genitore. Ciò suggerisce che gli alberi fossero originariamente tagli di rami prelevati da un albero più grande, forse nel tentativo di sostenere la loro discendenza. Questa pratica è ancora comune oggi.

Si discute sull'accuratezza di varie tecniche per accertare l'età degli ulivi. Molti ulivi secolari in tutto il mondo non sono stati sottoposti a test scientifici affidabili e le stime della loro vera età variano notevolmente.

Due alberi di ulivo famosi spesso sostengono di essere il più antico del mondo. Il ulivo di Vouves a Chania, in Grecia, un albero che produce ancora frutti, secondo l'analisi degli anelli degli alberi, avrebbe 2,000 anni. Tuttavia, alcuni scienziati ritengono che sia più vicino a 4,000 anni di età. L'altro contendente è l'albero di Al Badawi nel villaggio di Al Walaja, Betlemme, che si pensa abbia un'età compresa tra 4,000 e 5,000 anni.

Il giardino del Getsemani, (Getsemani si intende 'frantoio "in ebraico), è un luogo importante per cristiani, ebrei e musulmani. Si pensa che sia il luogo in cui Gesù Cristo pregò prima di essere crocifisso e in seguito fu tradito da Giuda.

Sebbene ci siano menzioni di ulivi adulti presenti in questo momento nella Bibbia, non è chiaro se questi siano gli stessi alberi che si trovano sul posto oggi. Gli ulivi sono in grado di ricrescere dalle radici se vengono abbattuti e c'è anche la possibilità che gli alberi siano stati ripiantati o sostituiti ad un certo punto nel corso degli anni.

L'età dei campioni si adatta bene a ciò che è noto del periodo, basato su cronache di viaggio di pellegrini. Si presume che la seconda balisca del Getsemani sia stata costruita in questo periodo e sembra probabile che il giardino sia stato riorganizzato, con conseguente rinnovamento degli ulivi durante il processo di costruzione.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti