` La Grecia non ha una vera strategia per promuovere il suo olio d'oliva - Olive Oil Times

La Grecia non ha una vera strategia per promuovere il suo olio d'oliva

Agosto 15, 2012
Costas Vasilopoulos

Notizie recenti


Durante un recente dibattito nel parlamento greco il vice ministro dell'agricoltura è stato contestato da un membro sull'olio d'oliva. Rispose:

"I produttori possono e devono creare gruppi per avere più potere mentre negoziano sui mercati e ottenere prezzi migliori per i loro prodotti. Per questo la standardizzazione riveste la massima importanza poiché conferisce valore aggiunto al prodotto ”.

Ha anche aggiunto: "Il ministero considera l'olio d'oliva un prodotto nazionale di alto valore nutritivo, extra qualità e di grande valore economico per il Paese ... ecco perché lo sosteniamo con azioni ".

È più che chiaro che lo Stato greco non ha ancora una strategia chiara e definita sulla promozione dell'olio d'oliva. Il linguaggio della politica qui non significa niente.

La standardizzazione è qualcosa che tutti sanno può dare una spinta al settore dell'olio d'oliva, ma non è sufficiente. Lo Stato dovrà decidere un piano specifico e, cosa più importante, attuarlo. Dovrà agire per proteggere i produttori, agire per punire le frodi, agire per fornire incentivi ai produttori a lavorare insieme. Agisci invece di dire parole.

Nel tumulto di oggi L'olio d'oliva può essere la locomotiva per aiutare i territori rurali sono di nuovo in piedi. I momenti di crisi, oltre ai guai, possono presentare opportunità e la possibilità di correggere molte discrepanze del passato che erano rigide e stagnanti. Non lasciare che questa opportunità venga sprecata.

Hai pochi minuti?
Prova il cruciverba di questa settimana.

Related News

Feedback / suggerimenti