`Cerignola, la Puglia ospiterà il 2 ° Concorso Nazionale per le Olive da Tavola - Olive Oil Times

Cerignola, in Puglia, ospiterà 2nd Concorso nazionale per le olive da tavola

Giu. 15, 2015
Ylenia Granitto

Notizie recenti

L'oliva non è solo il frutto che ci dà l'EVO. È centrale in molte ricette della cultura gastronomica mediterranea, ingrediente principale di antipasti, condimenti e salse e regina dell'aperitivo: una ciotola di olive verdi è uno degli ingredienti essenziali di un happy hour italiano - ovviamente accompagnato da un buon bicchiere di vino o uno Spritz ben mescolato.

Sia per la forma - sferica o ovale, minuscola o grande, e i suoi colori brillanti che vanno dal giallo e nero alla tonalità peculiare che ha dato origine al termine "verde oliva ”- l'oliva aggiunge alla tavola un senso di allegra gioia. L'oliva raggiunge un'eleganza raffinata e frivola quando, infilzata con uno stuzzicadenti, viene fatta cadere in una coppa Martini.

Negli ultimi anni si è registrato un trend di forte crescita sia nella produzione che nel consumo di olive da tavola. Il consumo mondiale è più che raddoppiato, con un aumento del 169% dal 1990/91 al 2014/15. Secondo il Consiglio oleicolo internazionale, nei primi quattro mesi della campagna 2014/15 (ovvero da ottobre 2014 a gennaio 2015), le importazioni di olive da tavola erano più elevate negli Stati Uniti (3%) rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente . La Spagna, il primo produttore mondiale, ospita anche i principali consumatori (4.0 kg annui pro capite), seguita da Malta (3.8 kg), Cipro (3.0 kg) e Italia (2.4 kg).

L'anno scorso è nata la prima competizione nazionale italiana per le migliori olive da tavola, Monna Oliva, il cui nome è un chiaro riferimento alla celebre Gioconda, protagonista del dipinto di Leonardo Da Vinci e ambasciatore del genio e dell'eccellenza italiana nel mondo. 

L'evento unico nasce da un'idea di Paola Fioravanti, campionessa della cultura dell'olio extravergine di oliva in Italia e presidente di UMAO (Unione Mediterranea Assaggiatori di Olio), un'organizzazione senza scopo di lucro fondata nel 1995 per preservare e promuovere la cultura dell'olio d'oliva e altri prodotti tipici agroalimentari, che organizza l'evento in collaborazione con Associazione nazionale delle donne dell'olio d'oliva (Donne dell'Olio).

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

"L'oliva è un frutto prezioso ma ancora non sufficientemente valorizzato ”, ha detto Ivano Caprioli, analista sensoriale e panel leader del concorso. "È un ottimo prodotto, sia per il suo gusto che per le ottime proprietà nutritive. Può essere prodotto diversificando le tecniche di coltivazione e lavorazione al fine di ottenere un prodotto a costi ragionevoli ".

"Di solito troviamo solo due o tre tipi di olive che dominano il mercato ", ha continuato Caprioli, "ma ci sono molte altre cultivar che possono essere utilizzate per le olive da tavola ". Scopo del concorso è valorizzare le migliori olive da tavola di diverse produzioni territoriali e supportare i produttori, aiutandoli a migliorare la qualità dei prodotti e rivitalizzare il settore. In questo modo, i piccoli produttori di EVOO possono diversificare la produzione senza necessariamente aggiungere un prodotto completamente diverso al loro portafoglio.

Duomo Cattedrale di Cerignola (Puglia) Italia

Le olive hanno proprietà eccellenti paragonabili a quelle dell'olio extravergine di oliva e possono fornire nutrienti simili. Le olive possono anche avere una durata di conservazione più lunga rispetto a EVOO. "La produzione di olive da tavola può essere relativamente semplice. Ad esempio rendendoli "al naturale ", ha spiegato Caprioli, "basta mettere le olive in una soluzione di acqua e sale ed i microrganismi posti nella parte esterna dell'oliva daranno il via alla fermentazione. Devi padroneggiare la capacità di tenere sotto controllo i parametri di fermentazione che è fondamentale per ridurre l'amaro ed esaltare il sapore e ottenere un prodotto di alta qualità. "

Circa 70 aziende agricole parteciperanno alla seconda edizione di Monna Oliva. Il concorso, diviso per tipologia di lavorazione (Naturale, Stile Castelvetrano, Stile Siviglia e Stile California) è riservato alle olive al naturale, in salamoia e rugose.
Vedi anche: Informazioni sull'evento Monna Oliva
Monna Oliva ospiterà anche il primo forum italiano sulle olive da tavola, un incontro dei produttori italiani e un workshop tecnico per parlare di produzione, tradizioni e iniziative promozionali.

L'evento è itinerante, tenuto in luoghi rinomati per la produzione di olive da tavola. Dopo la prima edizione a Castelvetrano, in Sicilia, famosa per il "Nocellara del Belice ", l'evento di quest'anno sarà a Cerignola, in Puglia, città natale di "Bella di Cerignola ”, dal 25 al 27 giugno.

"Abbiamo già valutato molti prodotti di alta qualità e crediamo che questa competizione raggiungerà un livello ancora più elevato ”, ha concluso Caprioli. "Per le prossime edizioni, vorremmo invitare produttori dall'estero. Ci piacerebbe portare la competizione a livello internazionale ".

Related News

Feedback / suggerimenti