`L'importanza di un buon cap - Olive Oil Times

L'importanza di un buon cappello

Giu. 16, 2012
Luciana Squadrilli

Notizie recenti

Una pessima abitudine - purtroppo abbastanza diffusa - è quella di servire "olio extravergine di oliva falso ”in ristoranti e bar utilizzando vecchie bottiglie di extravergine riempite con un olio di oliva di qualità inferiore o anche con un prodotto totalmente diverso come l'olio di semi.

Secondo la US Pharmacopeial Convention, un'organizzazione scientifica senza scopo di lucro che definisce gli standard per l'identità, la forza, la qualità e la purezza di medicinali, ingredienti alimentari e integratori alimentari, l'olio d'oliva è al primo posto tra gli ingredienti più comunemente adulterati, seguito da latte, miele , zafferano, succo d'arancia, caffè e succo di mela.

Inoltre, l'uso di precedenti errati nella conservazione delle bottiglie aperte può portare ad ossidazioni e contaminazioni, che deteriorano l'olio. Ecco perché un buon sistema di tappatura è un elemento fondamentale per garantire e preservare la qualità dell'olio extravergine di oliva.

Questo era l'obiettivo principale della convention "In Tappo Veritas"(" In calotta c'è la verità ", per parafrasare il vecchio detto sul vino) tenuto a Roma, a Gambero Rosso Città del Gusto, il 6 giugnoth 2012

L'incontro è stato anche l'occasione per presentare i migliori produttori di olio extra vergine di oliva 30 presenti sulla guida Oli d'Italia 2012 pubblicata da Gambero Rosso, a cura di Stefano Polacchi.

Più di 330 aziende agricole e 500 oli sono stati recensiti dalla guida, dando una menzione speciale a quei prodotti presentati in una bottiglia di vetro scuro e con un tappo antirabbocco come quelli prodotti da Chiusure Guala , leader nella produzione di chiusure e tappi a vite non ricaricabili, che ha sponsorizzato l'evento.

Tra i relatori al congresso - che ha portato anche alla proposta di rendere il tappo anti-riempimento previsto dalla legge - c'era Emilio Gatto, Direttore Generale del Mipaaf - Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e responsabile della lotta antifrode Ufficio; Massimo Gargano, Presidente di Unaprol, la più grande organizzazione di produttori italiani di olio d'oliva; e Loriana Abbruzzetti, Presidente di Uliveti del Lazio, l'associazione dei produttori di olio extravergine di oliva del Lazio.

Abruzzetti ha annunciato che 9 produttori di olio d'oliva della regione Lazio hanno aderito alla campagna Unaprol per promuovere la consapevolezza della qualità, della conservazione e della presentazione dell'extravergine tra chef, ristoratori e rivenditori.

Il primo passo è stato quello di adottare il tappo anti-riempimento per le loro bottiglie. La prossima sarà la presentazione ufficiale della campagna il 18 giugnoth A Roma. L'evento chiamato Olila abbinerà i nove oli extra vergini di oliva ad altrettanti chef che proporranno le loro ricette per mettere in risalto i sapori delle vergini extra.

pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti