Mondo

Nuova certificazione per l'olio d'oliva presso l'Università ebraica

Febbraio 19, 2013
Di Naomi Tupper

Notizie recenti

Gli studenti che studiano all'università ebraica di Gerusalemme in Israele avranno la possibilità di accrescere le proprie competenze nell'olio d'oliva, un prodotto di grande importanza per il Paese e l'università, con l'introduzione di un nuovo corso di certificazione dell'olio d'oliva.

Con recente adulterazione dell'olio d'oliva scandali che hanno messo sotto esame la purezza di alcuni oli d'oliva israeliani, gli esperti del settore hanno deciso che un tale corso è necessario allo stato per mantenere una produzione di alta qualità. La produzione e l'esportazione di olio d'oliva sono di grande importanza economica per Israele, che ha prodotto circa 18,000 tonnellate nell'ultimo anno. Il prodotto ha anche un significato storico per il popolo ebraico, collegando il relativamente nuovo stato di Israele con la sua antica storia biblica. È un luogo dove gli ulivi sono considerati sacri e olio d'oliva è visto come un simbolo di abbondanza e salute, con molti eventi ancora dedicati alla celebrazione del raccolta delle olive.

La maggior parte dell'olio d'oliva prodotto in Israele è classificato come extravergine, il più alto del gradi di olio d'oliva, quindi c'è poco spazio per l'errore in termini di qualità e controllo della produzione. Tuttavia, si stima che circa il 20 percento dell'olio venduto con questa etichetta sia adulterato con oli più economici. L'obiettivo dell'introduzione del nuovo corso è quello di educare una nuova generazione di esperti di olio d'oliva in grado di identificare oli diversi secondo standard riconosciuti a livello internazionale.

Il curriculum sarà allineato con il Standard del Consiglio oleicolo internazionale e linee guida, che aiuteranno i laureati a diventare membri di organizzazioni internazionali. Gli studenti che completano il nuovo corso riceveranno una licenza in "esperienza di olio d'oliva", che consente loro di testimoniare in tribunali israeliani e internazionali per quanto riguarda qualità dell'olio d'oliva in situazioni di controversia. Questo è visto come un passo essenziale alla luce dei recenti problemi di frode nel settore dell'olio d'oliva nel paese.

L'Università Ebraica di Gerusalemme è già uno dei principali attori di ricerca sull'olio d'oliva, con le facoltà agricole, biochimiche e nutrizionali che spesso intraprendono progetti di ricerca che studiano il prodotto che è così importante per lo stato.

pubblicità