`I rami della produzione di olio d'oliva oltre la tradizione - Olive Oil Times

Rami di produzione di olio d'oliva oltre la tradizione

Giu. 14, 2010
Olive Oil Times STAFF

Notizie recenti

BERKELEY, California - Chiamala evoluzione EVOO. L'olio extra vergine di oliva, un tempo dominio di Spagna e Italia, sta spuntando in nuovi posti sorprendenti.

È nel Down Under alto e in alto, in crescita in Croazia e sta diventando un tale settore in Sud America che un produttore cileno quest'anno porterà due prodotti sul mercato statunitense.

Il boom è alimentato da due sviluppi, un crescente apprezzamento dell'olio extravergine di oliva come grasso più sano e progressi tecnologici che hanno reso più conveniente la raccolta, afferma Curtis Cord, redattore esecutivo di Olive Oil Times.

"Quasi ovunque sia possibile produrre olio d'oliva, è diventato un raccolto desiderabile ", afferma.

Ovunque è giusto - ci sono persino industrie petrolifere alle prime armi in Cina e in India.

A livello globale, la Spagna continua ad essere la centrale della produzione di olio d'oliva, con l'Italia seconda, afferma Cord. E le importazioni dal Mediterraneo continuano a dominare le selezioni disponibili nei negozi statunitensi.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Ma le cose potrebbero cambiare. Il produttore cileno Olisur sta facendo una corsa seria sul mercato statunitense. L'azienda esporta due linee, O ‑ Live & Co., olio extravergine di oliva per la cucina quotidiana, e Santiago Limited Edition e Santiago Premium, prodotti super premium destinati a salse, piatti di finitura, ecc. Gli oli dovrebbero essere disponibile in tutti i principali mercati entro la fine di luglio.

Olisur coltiva una tenuta di 6,500 acri a circa 80 miglia a sud di Santiago utilizzando i nuovi metodi ad alta densità che hanno rivoluzionato la produzione di olio d'oliva.

In passato, gli alberi venivano coltivati ​​in boschetti ben distanziati abbastanza larghi da consentire ai raccoglitori di entrare con le reti e scuotere o strappare le olive. Nella coltivazione ad alta densità, gli alberi vengono piantati molto più vicini e tenuti più corti. Le olive vengono raccolte da una raccoglitrice meccanica che rastrella i frutti dagli alberi, un metodo più veloce che richiede meno manodopera.

Ci sono ancora persone che giurano sul metodo tradizionale di raccolta a mano da alberi più vecchi, osserva Cord. Ma il vantaggio della raccolta ad alta densità è che puoi portare le olive al frantoio più velocemente - entro due ore da Olisur - mentre le olive sono più fresche. L'olio Olisur ha un livello di acidità dello 2%, ben al di sotto dello standard di 8 richiesto per la classificazione extravergine.

Fino a poco tempo fa, gli Stati Uniti non regolavano le richieste di olio d'oliva, ma questo è cambiato con l'adozione da parte del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti di nuovi standard. L'olio extra vergine di oliva deve essere spremuto a freddo, privo di difetti e con un'acidità non superiore a .8 grammi per 100 grammi.

L'efficienza dei costi significa che Olisur può essere di alta qualità senza avere un prezzo elevato, afferma il presidente di Olisur Jay Rosengarten. I prezzi per O ‑ Live & Co. vanno da $ 6.99 a $ 7.99 per una bottiglia da 500 millilitri.

"Sono davvero prodotti coltivati ​​in azienda. Possediamo gli alberi. Raccogliamo il frutto. Spremiamo la frutta. Conserviamo l'olio. Imbottigliamo l'olio. In sostanza, stai ottenendo un sistema completamente integrato ", afferma Rosengarten. "Di conseguenza, la qualità è significativamente migliore rispetto agli oli commerciali prodotti in serie che stiamo vedendo da altri luoghi ".

Sebbene le olive vengano spremute solo una volta, Olisur non spreca nulla. La frutta rimanente viene compostata e utilizzata come fertilizzante organico e le fosse vengono utilizzate per alimentare il generatore che crea elettricità per la fabbrica, che viene raffreddata biotermicamente da aste affondate nel sottosuolo che fanno circolare l'aria ambiente.

In Australia, l'industria dell'olio d'oliva è iniziata circa 100 anni fa per un motivo molto pratico, afferma Paul Miller, presidente dell'Australian Olive Association. Ci vuole molto tempo per portare l'olio d'oliva dal Mediterraneo all'Australia - anche di più allora - e questo non è un prodotto che beneficia dell'invecchiamento.

La produzione è cresciuta negli ultimi anni, con circa il 35 per cento dell'olio extravergine prodotto destinato all'export, principalmente in Cina, Italia e Stati Uniti.

Uno dei principali produttori è Cobram Estates, disponibile online e in alcuni negozi specializzati negli Stati Uniti.

L'olio d'oliva australiano è noto per il suo gusto fresco e fruttato. Si prevede che il raccolto 2010 sarà di circa 4.8 milioni di galloni. Con i progressi tecnologici, l'Australia potrebbe raddoppiare la produzione da alberi esistenti e crescere fino a produrre circa l'1% dell'olio d'oliva mondiale, afferma Miller.

La California, nel frattempo, è passata da circa 6,000 acri di olive da olio nel 2004 a 22,000 acri nel 2009, afferma Dan Flynn, direttore dell'Olive Center dell'Università della California, Davis.

Tanto per fatti e cifre, che dire del gusto?

Susan Spungen, ex food editor della rivista Martha Stewart Living e food stylist che ha lavorato al film "Julie e Julia ”, ha esaminato in prima persona i metodi di coltivazione di Olisur come membro di un gruppo di professionisti del settore alimentare invitati a osservare il recente raccolto.

È rimasta colpita dalla velocità con cui le olive sono state trasformate in olio e dal gusto.

"Abbiamo fatto una degustazione alla cieca e non avevamo idea di cosa stessimo assaggiando. Io e tutti gli altri nella stanza abbiamo detto che il nostro olio preferito era quello dell'azienda che ci stava dando la degustazione. Non puoi davvero truccarlo. "

Santiago Premium ha vinto l'oro al concorso L'Orciolo d'Oro in Italia negli ultimi due anni, ma Rosengarten afferma che l'approccio di marketing dell'azienda si sta concentrando più su Olisur come produttore di olio extravergine di oliva del Nuovo Mondo che sul tentativo di imitare i prodotti italiani.

"La differenza nel nostro olio d'oliva è che è fresco ", afferma. "Controlliamo il processo; forniamo costantemente olio d'oliva fresco al mercato ".

Related News

Feedback / suggerimenti