`L'olio d'oliva è in cima alla lista degli alimenti a maggior rischio di frode dell'UE - Olive Oil Times

L'olio d'oliva in cima all'elenco UE di alimenti a maggior rischio di frode

Ottobre 21, 2013
Julie Butler

Notizie recenti

cucinare-con-olio-d'oliva-mondo-olio-d'oliva-top-lista-ue-degli-alimenti-a-massimo-rischio-di-frode-olio-d'oliva-tempi-nuovi-nomi-per-olio-d'oliva

L'olio d'oliva, il pesce e gli alimenti biologici sono i prodotti più inclini alla frode alimentare, secondo un progetto di relazione di una commissione del Parlamento europeo che chiede anche sanzioni più severe.

Commettere frodi alimentari nell'UE è redditizio, le possibilità di essere scoperti sono relativamente basse e il numero di casi sembra aumentare.

E le prove che le organizzazioni criminali stanno diventando più coinvolte nella frode alimentare "è ancora più preoccupante ", afferma anche il rapporto.

Preparato dalla commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, la relazione "la crisi alimentare, le frodi nella catena alimentare e il relativo controllo "- segue un'indagine di quattro mesi ed è suscettibile di modifiche fino al 28 ottobre. Il deferimento della commissione è stato annunciato in Parlamento il 10 giugno ed è arrivato sulla scia della carne di cavallo europea scandalo.

Elenco dei rischi di frode basato sulla ricerca accademica, sui registri di polizia e sulle consultazioni del settore

Il portavoce della commissione sulla relazione, l'Olanda Esther de Lange, ha dichiarato venerdì di aver seguito la consultazione con tutte le parti interessate, compresi produttori, commercianti, rivenditori, consumatori, scienziati, autorità nazionali, Commissione europea ed Europol.

Ha detto che era sorpresa che la carne non fosse tra i primi dieci alimenti più soggetti a frode. Dopo l'olio d'oliva, pesce e alimenti biologici arrivano latte, cereali, miele e sciroppo d'acero, caffè e tè, spezie (come zafferano e peperoncino in polvere), vino e alcuni succhi di frutta.

L'elenco era basato su studi accademici (1), registri di polizia e consultazioni del settore. Il progetto di relazione non spiega perché l'olio d'oliva sia arrivato per primo.

I risultati includono frodi transfrontaliere difficili da sanzionare

Tra gli altri risultati del rapporto ci sono:

- le caratteristiche chiave della frode alimentare sono: 1) inosservanza della legislazione alimentare e / o fuorviante del consumatore, 2) fatto intenzionalmente e 3) per motivi di guadagno finanziario. Diversi tipi di frodi alimentari comprendono adulterazione, sostituzione, manomissione e contraffazione;

- le attuali normative dell'UE si concentrano in gran parte sulla sicurezza alimentare, pertanto le frodi alimentari rimangono in gran parte non rilevate, soprattutto quando non vi sono problemi di salute pubblica o di sicurezza alimentare;

- i recenti casi di frode comprendono la commercializzazione di farina ordinaria come farina biologica, di uova in gabbia a batteria come uova biologiche, di sale stradale come sale alimentare e di carne di cavallo come carne bovina e l'uso di alcol contaminato con metanolo negli alcolici;

- le questioni relative alla giurisdizione spesso impediscono il perseguimento efficace di operatori fraudolenti delle imprese alimentari che operano oltre i confini dell'UE;

- gli informatori sono fondamentali per scoprire frodi alimentari e hanno bisogno di sostegno.

Richiede multe maggiori, polizia strategica

pubblicità

Tra le raccomandazioni ci sono:

- raccolta più sistematica di dati su casi di frode;

- che i controlli ufficiali si concentrano non solo sulle questioni di sicurezza alimentare, ma anche sulla prevenzione delle frodi;

- una mossa da un "approccio amministrativo e veterinario a un approccio di polizia, basato sulla profilazione del rischio e sull'esperienza dell'amministrazione alimentare danese 'squadra volante 'e dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza in Italia;

- obbligo legale per gli operatori del settore alimentare di segnalare casi di frode alimentare;

- sanzioni almeno pari al doppio dell'importo degli anticipi economici perseguiti attraverso la frode alimentare.

Concentrarsi sulla sicurezza alimentare consente solo alle frodi di prosperare

De Lange ha affermato che, sebbene la salute pubblica fosse al primo posto, l'attenzione unilaterale su di essa da parte della Commissione europea e degli Stati membri dell'UE aveva consentito ad altri casi di frode alimentare di passare sotto il radar.

Ha detto che era necessaria una nuova definizione e un nuovo approccio alla frode alimentare.

"Solo se i paesi e l'UE, il governo e l'industria collaborano possiamo prendere posizione contro le frodi alimentari ", ha affermato.



pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti