Mondo

"Laboratori" di olio d'oliva per bambini svantaggiati in Spagna

Agosto 10, 2012
Di Naomi Tupper

Notizie recenti


Le visite al Museo dell'olivicoltura di Jaén facevano parte di un programma per bambini svantaggiati della Spagna e bambini sahariani ospitati da famiglie locali quest'estate.

I bambini hanno partecipato a varie attività di educazione all'olio d'oliva, tra cui una nota come "Conosci il nostro uliveto", che includeva una colazione a base di prodotti tipici della regione, una visita guidata al museo e un'introduzione alla degustazione dell'olio d'oliva.

Lo scopo del progetto era quello di fornire istruzione sull'alimentazione sana a coloro che altrimenti non avrebbero avuto l'opportunità di conoscere i suoi benefici, la storia e l'importanza del prodotto per la regione.

La fondazione La Caixa, gestita dall'omonima banca spagnola, agisce per promuovere il cambiamento in numerosi settori, tra cui povertà ed esclusione sociale, giovani, salute, cultura e ambiente. Questo progetto è tra i molti progetti organizzati dalla fondazione a beneficio del benessere sociale.

Il Museo dell'olivicoltura, situato a Hacienda La Laguna e costruito a metà del 19th secolo, non solo ospita questo tipo di programmi educativi, ma consente anche ai visitatori di vedere e conoscere l'evoluzione degli oliveti nel corso degli anni. L'opportunità di conoscere meglio i tipi, le qualità e gli usi delle olive e dell'olio d'oliva è offerta anche al pubblico.

Seminari di degustazione di olio d'oliva si svolgono regolarmente, per bambini come nel progetto La Caixa, ma anche per chiunque sia interessato a sviluppare una conoscenza più approfondita di extra virgin olio d'oliva. Il museo inizierà anche seminari per le scuole a partire da settembre, nel suo sforzo di fornire una più ampia istruzione sul patrimonio di olio d'oliva della regione.

pubblicità