Europa

Un campionato di raccolta delle olive in Croazia

L'evento si propone di riunire persone provenienti da regioni produttrici di olive provenienti da tutto il mondo per incoraggiare l'amicizia e la cooperazione.

Giu. 29, 2017
Di Isabel Putinja

Notizie recenti

L'isola croata di Brač ospiterà l'1st Campionato mondiale di raccolta delle olive in ottobre.

Un'iniziativa dell'Ente per il turismo di Postira, in collaborazione con la Cooperativa agricola di Postira e Aldura Sport - una società di avventura all'aperto locale, la competizione si svolgerà da ottobre 19 a 22, 2017.

L'evento viene promosso meno come competizione e più come iniziativa per riunire persone provenienti da regioni produttrici di olive di tutto il mondo per incoraggiare l'amicizia e la cooperazione. Ai partecipanti verrà fornito uno stand in cui potranno presentare i propri prodotti olivicoli e saranno organizzate gite didattiche intorno all'isola.

Lo ha detto Ivana Jelinčić, direttrice dell'Ente per il turismo di Postira Olive Oil Times che l'obiettivo dell'evento è “promuovere Postira come destinazione olivicola dove un ambiente completamente naturale, sano e olio d'oliva di alta qualità è prodotto secondo tradizioni secolari e standard di alta qualità. "

Le squadre partecipanti di ciascun paese saranno composte da quattro membri: due uomini e due donne e le olive saranno raccolte usando solo tecniche di raccolta manuale, che possono includere l'uso di ranghinatori manuali. Il team vincente che raccoglie il maggior numero di chilogrammi di frutta riceverà medaglie e premi forniti dai produttori locali.

pubblicità

L'impostazione sarà il pittoresco 16th-cinquantesimo villaggio portuale di Postira situato sulla costa settentrionale dell'isola. L'isola di Brač ha una storia secolare nella coltivazione dell'olivo e numerosi produttori locali hanno vinto premi internazionali per l'alta qualità dei loro extra virgin olio d'oliva.

Oltre al concorso, vengono organizzati una serie di seminari didattici, lezioni, degustazioni e intrattenimento, tra cui visite al villaggio eco-etnico di Dol e altre escursioni sull'isola di Brač.

"Finora abbiamo squadre pronte a partecipare da Croazia, Italia, Slovenia, Montenergo e Paesi Bassi", ha aggiunto Jelinčić. "Ma vorremmo avere partecipanti da altri paesi del Mediterraneo come Spagna, Portogallo, Grecia e Francia, ma ovviamente persone da tutti i paesi sono i benvenuti".

pubblicità