` Oliviera: L'anti-turismo dell'olio d'oliva - Olive Oil Times

Oliviera: il "Anti-Turismo" dell'olio d'oliva

Febbraio 6, 2012
Tara Vassiliou

Notizie recenti

Digita in Google 'olio d'oliva Nice 'e il primo elenco è Oliviera - un piccolo ristorante fondato da Nadim Beyrouti 12 anni fa. Questo ex banchiere ora trascorre le sue giornate in giro per la Provenza, acquistando oli extravergine di oliva della migliore qualità da piccoli produttori il cui obiettivo è l'eccellenza e la fedeltà al terroir. Secondo Nadim, Oliviera rappresenta il 'anti-turismo dell'olio d'oliva ". È orgoglioso del fatto che non vende saponi, souvenir o oli di oliva in bottiglie fantasiose.

Nadim ha olio d'oliva nel sangue, dopo aver trascorso la sua infanzia in Palestina dove suo padre ha prodotto olio d'oliva e addestrato suo figlio fin dalla tenera età a riconoscere i tratti e le idiosincrasie delle diverse varietà. Il palato di Nadim è passato in modo apprezzabile dal suo primo campionamento, quando tutto sembrava 'amaro 'per le sue giovani papille gustative.

Oliviera vende varietà come: Bouteillan (leggero fruttato di banana, perfetto con il 'Ricetta della melanzana Oliviera), Frantoio (mandorle fresche verdi, carciofo pepato) e Grossanne (mela e rosmarino di Granny Smith). Le sue miscele includono: AOP Vallée des Baux (mandorle dolci, 'prato falciato, ottimo con formaggio di capra), AOP Aix-en-Provence (erba verde, si abbina bene con la bistecca alla tartara) e AOC Nice (mandorla dolce, nocciola, carciofo).

Il ristorante è stato creato come un veicolo per mostrare la gamma di oli d'oliva Oliviera: una felice collaborazione tra pasti semplici creati con ingredienti freschissimi e di alta qualità, che si abbinano perfettamente con i loro oli distintivi. Mentre Oliviera è ben noto, Nadim è anche lui una celebrità (pieno delle sue bretelle). Il venerato chef francese Alain Ducasse ha descritto Oliviera nel suo libro 'J'aime Monaco 'dove descrive Oliviera come 'jardin-cucina '.

Leggendo le numerose recensioni di Oliviera su Trip Advisor (attualmente classificato numero 10 tra i ristoranti 781 di Nizza), vedrai lodi per gli oli d'oliva, il cibo e Nadim in egual misura - scritti in inglese, francese e italiano - senza dubbio incoraggiati dal poliglotta Nadim che parla fluentemente queste lingue, oltre a spagnolo, arabo e tedesco.

Sorprendentemente solo due persone lavorano nel ristorante - Nadim è nella parte anteriore della casa e Regine in cucina - e ancora più notevole è che questa non è una squadra di marito e moglie, ma una squadra di ex marito e moglie.



Related News

Feedback / suggerimenti