Quarto di terra terrestre minacciato da aridità, siccità, incendi

Un nuovo studio avverte che l'aridificazione, la siccità e gli incendi potrebbero interessare un quarto della terra terrestre se le temperature medie del mondo continuano a salire.

Febbraio 6, 2018
Di Isabel Putinja

Notizie recenti

Una nuova ricerca avverte che oltre un quarto della terra del mondo potrebbe diventare significativamente più secca e a rischio di aridificazione se le temperature mondiali continuassero a salire. L'aumento delle temperature potrebbe anche aumentare la minaccia di siccità e il rischio di incendi in tutto il mondo.

Le aree del mondo che trarrebbero maggiori benefici dal mantenere il riscaldamento al di sotto di 1.5C sono parti del sud-est asiatico, dell'Europa meridionale, dell'Africa meridionale, dell'America centrale e dell'Australia meridionale.- Felipe Cruz, Olave

I studio è stato pubblicato il 1 gennaio 2018 sulla rivista scientifica Nature Climate Change.

Nell'ambito della ricerca, un team internazionale di scienziati dell'Università dell'East Anglia nel Regno Unito e della Southern University of Science and Technology di Shenzhen, in Cina, hanno esaminato le proiezioni dei modelli climatici globali 27 al fine di identificare le aree del mondo in cui l'aridità potrebbe aumentare sostanzialmente se le temperature raggiungessero 1.5 e 2 ° C al di sopra dei livelli preindustriali.

"L'aridificazione è una seria minaccia perché può avere un impatto critico su aree come l'agricoltura, la qualità dell'acqua e la biodiversità ", ha affermato l'autore principale dello studio, il Parco Chang-Eui della Southern University of Science and Technology. "Può anche portare a più siccità e incendi - simili a quelli visti infuria in tutta la California. ”


© Olive Oil Times | Fonte dei dati: NASA


I ricercatori hanno stimato che un aumento della temperatura media mondiale di 2 ° C tra il 2052 e il 2070 comporterebbe un aumento dell'aridità dal 24 al 32% della terra terrestre.

"Le aree del mondo che trarrebbero maggiori benefici dal mantenere il riscaldamento al di sotto di 1.5 ° C sono parti del sud-est asiatico, dell'Europa meridionale, dell'Africa meridionale, dell'America centrale e dell'Australia meridionale - dove vive oggi oltre il 20% della popolazione mondiale ", ha avvertito un altro gli autori dello studio, Tim Osborn dell'Università di East Anglia.

Tuttavia, lo studio ha concluso che l'aridificazione potrebbe essere evitata nei due terzi delle regioni più a rischio se le temperature medie mondiali fossero limitate a un aumento di 1.5 ° C. Ciò significa che se vengono prese le misure appropriate per mitigare i cambiamenti climatici, la minaccia di questa conseguenza negativa viene significativamente ridotta.

L'Accordo di Parigi sul clima mira a limitare l'aumento della temperatura media globale al di sotto dei 2 ° C rispetto ai livelli preindustriali, con un obiettivo preferito di 1.5 ° C. Quasi 200 paesi hanno firmato l'accordo e si sono impegnati a ridurre le emissioni di gas serra nel tentativo di raggiungere questo obiettivo entro il 2050.





pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti