I mietitrebbie robotiche possono essere sull'orizzonte

La casa madre di Google sta investendo in robot agricoli che un giorno potrebbero essere utilizzati per la raccolta delle olive.

Giu. 11, 2017
Di Shawn Mitchell

Notizie recenti

Il futuro dell'agricoltura si avvicina rapidamente e potrebbe influire notevolmente sui costi di produzione dell'olio d'oliva. Abundant Robotics ad Hayward, in California, sta prototipando un raccoglitore di frutta che utilizza l'intelligenza artificiale per determinare il momento ottimale per raccogliere la frutta mentre aspira il prodotto in un contenitore di raccolta.

La macchina è attualmente in fase di test sulle mele, ma i fondatori dell'azienda prevedono di ramificarsi in altri frutti in futuro.

Dopo aver assicurato a $ 10 milioni di investimenti da Google Ventures, Yamaha Motor Company e altri, Abundant Robotics è pronta a interrompere i tradizionali metodi agricoli per la raccolta, comprese le olive.




Mentre l'attuale attenzione dell'azienda è rivolta ai meleti negli Stati Uniti e in Australia, la sua tecnologia di raccolta sottovuoto potrebbe rivelarsi utile anche per le olive, tradizionalmente raccolte a mano a causa della loro delicata buccia.

Utilizzando algoritmi complessi, il robot di raccolta di Abundant può distinguere un frutto dalle foglie circostanti. Successivamente, attraverso una serie di variabili visive, il robot può determinare se il frutto ha raggiunto una maturazione ottimale e prendere la decisione di raccoglierlo.

La mietitrice allinea quindi il suo vuoto e rimuove il frutto dall'albero. La macchina può raccogliere tutto il giorno, utilizzando la speciale tecnologia di imaging di notte.

Raccolta delle olive meccanizzata spesso comporta grandi macchine che scuotono o avvolgono alberi con grandi rastrelli o spazzole. Tuttavia, l'agitazione potrebbe rappresentare una sfida per la struttura della radice di un albero, mentre gli ulivi più vecchi e di forma più irregolare potrebbero non adattarsi al corpo di una mietitrice meccanica. L'uso di un aspirapolvere robotico potrebbe consentire una maggiore versatilità.

L'arrivo della raccolta automatizzata potrebbe avere un impatto drammatico sulla forza lavoro stagionale dei maggiori produttori di olio d'oliva.

In Spagna, la disoccupazione è salita a 18.8 percento nel primo trimestre di 2017, mentre attualmente Italia e Grecia hanno tassi intorno 11.3 e 21.7 percento, rispettivamente. Negli ultimi anni questi paesi hanno anche assistito a grandi flussi di migranti e rifugiati economici, aumentando la concorrenza per i lavori in settori ad alta intensità di lavoro come l'agricoltura.

Di conseguenza, il costo del lavoro stagionale nella raccolta delle olive sarà probabilmente mantenuto relativamente basso per i produttori mediterranei nel breve termine, rendendo improbabili investimenti di capitale su larga scala nella robotica per tutti tranne che per le più grandi aziende agricole della regione.

Negli Stati Uniti, le aziende di frutta e noci attualmente impiegano circa il 41 percento degli operai agricoli del paese, o quasi 200,000 persone. Di questa cifra, un sesto della forza lavoro è composta da migranti. Tuttavia, le pressioni anti-immigrazione e gli aumenti del salario minimo potrebbero costringere i produttori ad accelerare lo spiegamento delle tecnologie agricole negli Stati Uniti man mano che i costi del capitale e del lavoro raggiungono la parità.

Poiché i robot sul campo continuano ad avanzare e più concorrenti entrano nel mercato, il prezzo delle mietitrici automatiche diventerà sempre più competitivo. Per i produttori di olio d'oliva che dipendono dalla velocità e dall'efficienza per pressare, imbottigliare e fornire un prodotto di alta qualità ai propri clienti, il prezzo ottimale per un robot che può lavorare giorno e notte con una precisione quasi perfetta potrebbe arrivare prima o poi.


pubblicità

Related News

Feedback / suggerimenti