`Silvio Muccino Ad promuove i cibi italiani negli Stati Uniti - Olive Oil Times

L'annuncio Silvio Muccino promuove gli alimenti italiani negli Stati Uniti

Dicembre 22, 2015
Luciana Squadrilli

Notizie recenti

Una sola goccia di olio d'oliva, che cade dal cucchiaio dove una donna lo ha versato da un'ampolla per condire la sua insalata, trasforma il pavimento di legno in un prato verde dove crescono gli ulivi, i bambini giocano ei contadini raccolgono le olive a mano sorridendo dolcemente .

Questa è la scena iniziale del commerciale diretto dal regista e attore italiano Silvio Muccino per promuovere 'Prodotti alimentari Made in Italy. 

Dal 9 dicembre e fino alla primavera del 2016, quando la campagna dovrebbe concludersi, l'annuncio sarà trasmesso sui canali televisivi in ​​Texas, Illinois, New York e California. Durante le festività natalizie, verrà riprodotto su uno degli enormi cartelloni pubblicitari di Times Square a New York.

Altre scene includono formaggio, pasta secca e fresca e salumi: acquistando e mangiando cibo italiano, i personaggi vengono portati nei luoghi in cui quelli 'nascono prodotti straordinari. L'ultimo slogan dell'annuncio dice: "Trasformiamo i migliori ingredienti in prodotti straordinari ".

Il suggestivo spot fa parte di una campagna promozionale a sostegno dei prodotti agricoli nazionali di ICE, Agenzia per la promozione del commercio italiano, per conto del Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

La qualità conta.
Trova i migliori oli d'oliva del mondo vicino a te.

Con un budget complessivo di 50 milioni di euro da investire in iniziative di comunicazione e commercio, è la più grande campagna mai realizzata per promuovere il made in Italy negli USA. L'iniziativa prevede anche accordi commerciali con la grande distribuzione americana, la partecipazione a fiere ed eventi e incontri di networking. 

Oltre alla pubblicità di Muccino, la campagna del Portale del marchio agenzia, prevede anche una più ampia campagna di comunicazione multicanale per aiutare i consumatori americani a identificare sugli scaffali gli alimenti made in Italy, contraddistinti dal segno distintivo di un "morso "bandiera italiana e il motto, "Lo straordinario gusto italiano. "

Il video di Muccino, basato su una sceneggiatura di Marco Gucciardi e del suo staff di Brand Portal, si è rivelato popolare nei primi giorni della sua trasmissione, e ha raccolto quasi mezzo milione di visualizzazioni dopo che il regista lo ha condiviso sul suo pagina Facebook. Un precedente post che annunciava il rilascio dell'annuncio ha raggiunto cifre simili.

Nonostante la capacità del regista e degli sceneggiatori di coinvolgere gli spettatori con prodotti e atmosfere italiane, alcune critiche sono sorte dal pubblico e dalla stampa italiani. Molti hanno accusato le spese eccessive per la realizzazione del video, ma Silvio Muccino ha risposto che né lui né la casa di produzione hanno ricevuto alcun compenso.

Il giornalista italiano Attilio Barbieri ha dichiarato sul suo sito, Italia In Prima Pagina, di aver apprezzato il video e l'iniziativa di contrastare il mercato da 60 miliardi di euro dei prodotti italiani contraffatti nel mondo, ma ha criticato la mancanza di un'etichetta unica e distintiva da essere mettere sui singoli prodotti (nel rispetto delle normative dell'Unione Europea), ma solo sugli scaffali e nei punti vendita. 

Inoltre, secondo Barbieri, la pubblicità raggiunge il suo obiettivo di rappresentare il fascino dell'Italia come "il paradiso del cibo ”, ma non coincide con la realtà, dal momento che la standardizzazione dell'industria alimentare ha preso il sopravvento sugli antichi mestieri e sulla genuinità dei prodotti, a suo avviso.

Certo, ci sono ancora tanti, piccoli e appassionati produttori artigianali italiani come quelli raffigurati da Muccino - e tra questi ci sono i produttori di olio d'oliva - ma le tradizioni della gastronomia locale sono ostacolate dalle inevitabili richieste di un mercato globalizzato, e dalla loro l'onestà e la trasparenza non sono sempre sostenute da concorrenti più grandi e dal resto della catena di fornitura.

Cercare i loro prodotti e sceglierli è un buon modo per sostenere le artigiane italiane, soprattutto quando non puoi visitarli di persona e sperimentare ciò che lo spot mostra effettivamente.




  • La Stampa

  • Italia in Prima Pagina

Related News

Feedback / suggerimenti