Europa

In Grecia, i volontari forniscono olio d'oliva alle famiglie bisognose

Novembre 3, 2015
Di Lisa Radinovsky

Notizie recenti

Il 26 ottobre, dozzine di volontari nel sobborgo di Glyfada ad Atene hanno iniziato a raccogliere olive dagli alberi che crescono su terreni pubblici al fine di fornire olio ai residenti locali bisognosi. In questo secondo sforzo annuale di utilizzare frutti che altrimenti andrebbero sprecati, gli studenti fanno parte dei volontari, aggiungendo una dimensione educativa al progetto.

Lo ha detto l'ufficiale stampa del Comune di Glyfado olive oil Times che un residente, Stavros Giakoumakis, ha proposto il progetto al sindaco Giorgos Papanikolaou nel settembre 2014. Giakoumakis e altri avevano deplorato lo spreco di tutti i prodotti che vedevano crescere su terreni pubblici intorno ad Atene.

Finché i volontari continueranno ad arrivare, continueremo a farlo.- Comune di Glyfada, in Grecia

Perché, si chiedevano, dovrebbe essere rimasto intatto nel mezzo di una grave crisi sociale e finanziaria, quando così tanti greci avevano bisogno? Perché non dovrebbero fare qualcosa con quel prodotto piuttosto che sedersi a lamentarsi dei problemi della Grecia? Il sindaco Papanikolaou ha adorato l'idea, l'ha sostenuta con entusiasmo e si è unito allo sforzo.

L'anno scorso, individui e volontari di vari club, organizzazioni e scuole hanno raccolto quattro tonnellate di olive e le agenzie di servizi sociali nel Comune di Glyfada hanno distribuito i 600 chilogrammi di acidità 0.7 extra virgin olio a persone e famiglie povere in contenitori da 3 litri.

Non c'era abbastanza tempo o volontari per raccogliere tutte le olive disponibili durante lo sforzo del primo anno, ma il sindaco spera ancora di più per la seconda volta.

pubblicità

Con Stavros Giakoumakis che guida lo sforzo di tutti i volontari di quest'anno, il sindaco Papanikolaou ha ringraziato i cittadini che hanno partecipato, sperando di produrre più di due tonnellate di petrolio in questa stagione, poiché più di mille persone a basso reddito si sono iscritte ai servizi sociali.

Due o tre clienti abituali con esperienza nella raccolta delle olive guidano il processo, mentre diversi volontari si presentano ogni giorno. Una mattina, tre classi di diverse scuole si sono alternate aiutando con il raccolto per un'ora ciascuno. L'addetto stampa di Glyfada ha commentato: “Penso che lo adorassero. È stata un'esperienza unica ”per quei bambini di città, che non avevano mai avuto a che fare con la raccolta delle olive.

I cittadini che hanno sentito parlare del progetto di raccolta delle olive si sono offerti volontari per spremere le olive gratuitamente e una società ha fornito un'unità mobile che inizierà la produzione nei cortili della scuola questa settimana. La maggior parte delle olive verrà spremuta fuori dalle scuole quest'anno, quindi gli studenti potranno assistere in prima persona al processo di produzione dell'olio.

pubblicità

Sebbene questa combinazione di impegno sociale, esercizio fisico, istruzione e uso produttivo di frutti precedentemente sprecati per aiutare i bisognosi suoni come uno sforzo benefico da tutte le prospettive, l'ufficiale stampa di Glyfada suggerisce che potrebbero esserci solo due o tre altri comuni in Grecia con programmi simili .

A Glyfada, il raccolto della comunità di quest'anno potrebbe continuare per circa un altro mese. "Fino a quando i volontari continueranno ad arrivare, continueremo a farlo", ha detto l'ufficiale stampa del comune. “Sembra un buon anno per le olive, ma non è chiaro quanto olio produrranno; ciò dipende in parte dal numero di volontari e dal numero di ore e giorni in cui possono contribuire allo sforzo. Stiamo cercando di mobilitare quante più persone possibile. "

pubblicità

L'innovativo sforzo di volontariato fornirà a centinaia di famiglie a basso reddito un campione sostanziale di oro liquido sano, onnipresente e famoso nel loro paese.