cucinando

Perché un buon EVOO nella tua cucina non è sufficiente

Gli oli d'oliva, come i vini, dovrebbero essere scelti per produrre la combinazione ideale con gli alimenti che stai preparando.

Ottobre 1, 2018
Di Lisa Radinovsky

Notizie recenti

Innanzitutto, supponiamo di aver bisogno extra virgin olio d'oliva. Ne abbiamo bisogno per gli accenti unici che aggiunge al nostro cibo e per i suoi effetti antiossidanti, antinfiammatori, antitumorali e cardioprotettivi. Ma perché ne abbiamo bisogno di diversi tipi nelle nostre cucine, sale da pranzo e ristoranti? Ne abbiamo bisogno per varietà, abbinamenti alimentari ottimali e scopi distinti.

In una situazione ideale, tutti dovrebbero essere in grado di condire il cibo nel loro piatto con l'olio che meglio si adatta ai loro gusti.- Giovanni Bianchi, Argali

"Ci sono molte diverse papille gustative là fuori", come sottolinea Maria Guadagno Katsetos della Loutraki Oil Company, "quindi abbiamo bisogno di molti buoni, diversi e deliziosi oli di oliva per soddisfare queste esigenze. Un olio d'oliva non è mai abbastanza. "

Come William Cowper ha scritto nel suo poema, La Task"La varietà è il vero sapore della vita, che dà tutto il suo sapore." Potresti non pensare extra virgin olio d'oliva (EVOO) come spezia, e in parte è più fruttato che speziato, ma un buon EVOO aggiungerà sicuramente il suo accento unico a quasi tutti i piatti che mangi. (Sì, questo include i dessert.)
Guarda anche: I migliori oli d'oliva al mondo

Ioanna Damianaki di Nature Blessed sottolinea che "è un bene per tutti conoscere gli oli di oliva di tutte le diverse aree della Grecia", ad esempio. Una volta che inizieremo a campionarli, scopriremo una meravigliosa gamma di sapori anche in questo piccolo paese, grazie ai numerosi microclimi, varietà di olive, tempi di raccolta e metodi di coltivazione e produzione utilizzati. (È molto più di una questione di regione.)

greco extra virgin gli oli d'oliva possono variare da abbastanza miti e fruttati a considerevolmente più speziati. Immagina, quindi, quanta più varietà possiamo godere quando aggiungiamo oli d'oliva dal resto del mondo!

pubblicità

Diversi oli di oliva si abbinano bene con cibi diversi

Possiamo pensare agli oli di oliva mentre pensiamo ai vini, tranne per il fatto che la maggior parte di noi non beve il suo olio di oliva in un bicchiere. Giovanni Bianchi di Argali suggerisce che gli oli d'oliva, come i vini, dovrebbero essere scelti per produrre l'ideale "combinazione con il cibo che si desidera consumare".

Come ricorda Giorgos Karitsiotis di Kasell, "ogni tipo di olio d'oliva ha un profilo di degustazione diverso che può essere combinato con diversi tipi di cibo". Panos Kloutsiniotis di Ladolea aggiunge che anche l'intensità degli oli d'oliva varia, quindi la nostra scelta di olio d'oliva dovrebbe dipendere da "il gusto finale che vogliamo dare al piatto".

pubblicità

The Associazione nordamericana dell'olio d'oliva fornisce un riepilogo degli abbinamenti popolari di delicata, media intensità e robustezza extra virgin oli d'oliva con alcuni cibi più miti e più fortemente aromatizzati, con l'intensità dell'olio d'oliva tipicamente corrispondente all'intensità del piatto. Come punto di partenza, questi sono suggerimenti utili e Olive Oil Times anche offre un'app di associazione.

Inoltre, suggerisce Bianchi, "il gusto personale del consumatore" può svolgere un ruolo nella selezione dell'olio d'oliva. "In una situazione ideale, tutti dovrebbero essere in grado di condire il cibo nel loro piatto con l'olio che si adatta meglio ai loro gusti (quindi non necessariamente con le combinazioni classiche - olio delicato per pesce, ecc.)" In altre parole, sentiti libero sperimentare un assortimento di EVOO e fare le tue scelte.

pubblicità

Diversi oli di oliva sono migliori per scopi diversi

Emmanouil Karpadakis di Terra Creta spiega che "un bene extra virgin è adatto per la maggior parte degli usi in cucina; tuttavia, potresti desiderare un olio molto buono e fruttato per l'insalata, mentre hai un olio di profilo organolettico medio-basso per cucinare o friggere ”, ovvero un extra virgin olio d'oliva con un sapore più delicato.

Oltre alle caratteristiche organolettiche, Nikos Sakellaropoulos ci ricorda che alcuni oli di oliva sono biologici o aromatizzati, mentre altri no, e alcuni offrono più benefici per la salute rispetto ad altri (anche se tutti gli EVOO sono molto salutari). Avere "diversi tipi di olio d'oliva ti consente di fare di più e di utilizzare principalmente l'olio d'oliva giusto per ogni occasione". Qual è quello giusto dipenderà dalle tue priorità e dalle tue preferenze: benefici per la salute, prodotti biologici, sapori misti, o aggiungendo un accento dal sapore audace quando si cuociono, si saltano, si friggono, si cuociono o si finiscono i piatti.

"Ad esempio", spiega Sakellaropoulos, "solo extra virgin L'olio di oliva di altissima qualità dovrebbe essere usato per friggere, grazie alla sua maggiore resistenza al degrado ad alta temperatura, rispetto agli oli di semi di girasole e agli oli di oliva a basso costo. "

"Infine", conclude Sakellaropoulos, "gli oli di oliva aromatizzati, una volta cotti, perdono gran parte del loro aroma e sapore; quindi dovrebbero essere usati nella cottura a bassa temperatura o come ingredienti alimentari crudi. ”Molti preferiscono anche conservare i migliori sapori non aromatizzati extra virgin oli d'oliva per la finitura di piatti, al fine di apprezzare appieno i loro aromi e sapori unici.

Quindi concediti una vasta gamma di scelte di olio d'oliva, mentre ti concedi una varietà di opzioni di bevande. Seleziona alcuni dei tuoi preferiti e sperimenta in cucina e al tavolo. I risultati potrebbero sorprenderti.